FUMETTI VIDEOGIOCHI TV CINEMA
Il nuovo gusto del cinema

The Avengers, a cosa ha rinunciato Joss Whedon?

avengers copia.jpg

"Non siamo una squadra, ma una bomba pronta ad esplodere". Bruce Banner alias Hulk, dal trailer di The Avengers.

Per scoprire l'entità della deflagrazione di questo ordigno, manca davvero poco. The Avengers arriverà nei cinema italiani il prossimo 25 aprile, dopo le esclusive anteprime per il pubblico che si terranno il 17 aprile a Milano, Roma e Genova e le anteprime nazionali del 24, che si svolgeranno in ben 250 cinema.

In attesa di vedere i supereroi Marvel in azione diretti dalla mano di Joss Whedon, è tempo di scoprire quello che NON vedremo sullo schermo, grazie a un'intervista che il filmmaker ha rilasciato al New York Times.

Whedon ha rivelato al popolare quotidiano di aver dovuto rinunciare a due elementi, ovvero l'inclusione di Peggy Carter e l'aggiunta di un altro villain.

Ecco quanto emerso dai passaggi più interessanti del Botta&Risposta:

Kevin Feige, il presidente dei Marvel studios, mi ha detto che in pratica ti sei aggiudicato la regia del film con una sola e-mail…

Loro – e per loro intendo la Marvel e per la Marvel principalmente Kevin – sanno perfettamente quello di cui hanno bisogno quindi ti lasciano realmente prendere le tue decisioni. Fra me e loro c'è stato solo un punto di contrasto nei termini di "quello di cui avevamo bisogno".

Di cosa si trattava?

Dei villain. Ho provato ad aggiungerne uno, ma non hanno approvato. Si trattava di una figura specifica che volevo aggiungere al mix, qualcuno che fosse al loro livello perché stiamo parlando di tizi davvero forzuti. E qui sono cominciati i problemi. Per loro, l'ossatura del film, la sua struttura andava già bene e sarebbe stato un "di più". Ma a parte questo, siamo stati d'accordo praticamente su tutto. Non volevano che gli Avengers stabilissero le loro differenze con le chiacchiere. E per me era O.K. E' un cinecomic. I film di supereroi devono mostrare fatti.

Fammi un esempio di qualcosa che non riuscivi a figurarti bene finché non ti eri addentrato nella lavorazione.

Una delle scene più belle che ho scritto era questo passaggio splendido e struggente ambientato ai giorni nostri fra Captain America e Peggy Carter. Ma sono stato io uno di quelli che ha detto "Gente, dobbiamo lasciar perdere". Spezzava il ritmo. E poi già avevamo un sacco di Cap, perché per me lui è molto importante. Mi trovo a condividere un sacco con lui riguardo quello che sta succedendo alla nostra società, la perdita dei valori comuni e l'idea stessa di comunità, il bene collettivo. Mi sono preso diversi momenti per fargli dire queste cose, quindi ho deciso di tagliare qualcosa.

Inoltre, grazie al Dietro le Quinte di The Avengers trasmesso da Entertainment Tonight, possiamo gustarci diverse nuove immagini dal backstage del film, insieme a qualche rapida considerazione fatta dai membri del cast.

Ecco il video:

 

 

 

Quanto attendete The Avengers?

Potete votare il box BAD Hype nella scheda, o parlarne con gli altri utenti nel ForumIn questo articolo trovate il profilo di tutti i supereroi protagonisti.