Il 2015 è stato un anno di grandissime soddisfazioni al box-office nordamericano. Un anno da record (ben 55, secondo BoxOfficeMojo), con ben 11.1 miliardi di dollari in incassi cinematografici: il record precedente era stato stabilito nel 2013, con 10.9 miliardi di dollari. È la prima volta che viene superata la soglia degli 11 miliardi di dollari. Un altro record è stato segnato nel trimestre aprile-maggio-giugno, con 3.08 miliardi di dollari (cifra mai raggiunta prima in soli tre mesi).

Il numero di biglietti staccati, con una media di 8.34 dollari a biglietto, è di 1.33 miliardi: una crescita del 5% rispetto al 2014. Non bisogna farsi trarre d’inganno però: proprio per via dell’aumento del prezzo medio, il 2015 è al 18esimo posto nella classifica degli ultimi 36 anni come numero di biglietti staccati.

Ben 27 i film che hanno superato i 100 milioni di dollari complessivi, nove quelli che hanno superato i 200 milioni, sei che hanno superato i 300 milioni, tre che hanno superato i 400 e due che hanno superato i 600 milioni: una enorme ricchezza concentrata nelle mani dei grandi blockbuster, alcuni dei quali sono diventati dei veri fenomeni. Quasi il 30% degli incassi complessivi dell’anno sono stati infatti raccolti dai primi sei film in classifica (incluso American Sniper, tecnicamente uscito a fine 2014).

Gli Studios

Regina del 2015 è stata la Universal Pictures, che ha raccolto ben 2.4 miliardi di dollari (più del doppio del 2014), al 22% della quota di mercato. Suoi successi come Jurassic World (652 milioni di dollari, maggiore incasso dell’anno e detentore di numerosi record prima dell’arrivo di Star Wars), Fast & Furious 7 (353 milioni), Minions (336 milioni) ma anche grandi soddisfazioni come Pitch Perfect 2 (184 milioni), Cinquanta Sfumature di Grigio (166 milioni), Straight Outta Compton (161 milioni) e Trainwreck (110 milioni).

Seconda posizione per la Disney, con 2.16 miliardi di dollari e il 20% della quota di mercato. Pochi i titoli distribuiti dalla major, ma tutti di grande impatto: oltre a Star Wars – il Risveglio della Forza, secondo maggiore incasso dell’anno proprio negli ultimissimi giorni di dicembre con 651.9 milioni di dollari, ci sono stati successi come Avengers: Age of Ultron (459 milioni), Inside Out (356 milioni), Cenerentola (201 milioni), Ant-Man (180 milioni).

Terza posizione per la Warner Bros., forte di un gran numero di titoli con successi che hanno compensato pesanti flop. 1.59 i miliardi incassati dalla major (14.5% della quota di mercato), con American Sniper come maggiore incasso dell’anno (oltre 350 milioni di dollari totalizzati nel 2015), seguito da San Andreas (155 milioni), Mad Max: Fury Road (153 milioni) e Creed (99 milioni).

Al quarto posto la 20th Century Fox, con 1.28 miliardi di dollari e l’11.7% di quota di mercato. Oltre all’ottimo successo di The Martian (225 milioni di dollari), la major ha avuto soddisfazioni da Home (177 milioni), Kingsman: Secret Service (128 milioni), The Peanuts Movie (128 milioni) e Spy (110 milioni).

Quinta posizione per la Sony, con 960 milioni di dollari e l’8.8% di quota di mercato: Spectre è il maggior successo (196 milioni di dollari), seguito da Hotel Transylvania 2 (167 milioni di dollari).

La Lionsgate batte la Paramount e si piazza al sesto posto con 660 milioni di dollari grazie a Hunger Games: il Canto della Rivolta – Parte 2 (266 milioni di dollari) e The Divergent Series: Insurgent (130 milioni). 640 milioni per la Paramount, che vede in Mission: Impossible – Rogue Nation (195 milioni) e Spongebob Fuori dall’Acqua (163 milioni) i maggiori successi dell’anno.

La top ten

Come dicevamo, la maggior parte degli incassi dell’anno si concentra nelle mani di pochi titoli: il 34.5% degli 11 miliardi di dollari è stato raccolto dai primi dieci titoli in classifica. Negli ultimi 15 anni nessuna top ten aveva superato il 30% del box-office complessivo. “Solo” 89 film hanno incassato più di 25 milioni di dollari: nel 2012 erano stati 113. La media, negli ultimi anni, era di 105 film, il che conferma ancora una volta che in un anno di incassi record i soldi si sono concentrati nelle mani di meno film.

Questa la classifica dei 10 maggiori incassi dei film usciti nel 2015 negli Stati Uniti:

  • Jurassic World (Universal) – $652,270,625
  • Star Wars – Il Risveglio della Forza (Disney) – $651,965,583
  • Avengers: Age of Ultron (Disney) – $459,005,868
  • Inside Out (Disney) – $356,461,711
  • Fast & Furious 7 (Universal) – $353,007,020
  • Minions (Universal) – $336,045,770
  • Hunger Games: il Canto della Rivolta – Parte 2 (Lionsgate) – $269,597,959
  • The Martian (Fox) – $225,345,402
  • Cenerentola (Disney) – $201,151,353
  • Spectre (Sony) – $197,104,955