Secondo quanto riportato da Deadline, l’acclamato sceneggiatore Aaron Sorkin (Steve Jobs, The Social Network, The Newsroom) farà presto il suo debutto alla regia con Molly’s Game, adattamento delle memorie di Molly Bloom, ex sciatrice diventata in seguito la “Principessa del poker” clandestino.

Dopo non essere riuscita ad entrare nella squadra olimpica la Bloom decise di prendersi un anno di pausa dall’università e si trovò un lavoro come cameriera a Los Angeles. Dopo una bizzarra serie di circostanze e di capacità imprenditoriali non sfruttate, la ragazza si è ritrovata (per ben 8 anni) a fare milioni gestendo la high-stakes poker game più esclusiva del mondo. La sua fortuna finì quando 17 agenti dell’FBI bussarono alla sua porta.

La sceneggiatura sarà firmata dallo stesso Sorkin. A produrre il film ci saranno invece Mark Gordon e Amy Pascal per la Sony Pictures.