Come evidenziato più e più volte dai trailer e dai materiali promozionali di Deadpool, la rottura della quarta parete sarà un elemento fondamentale nella narrativa del cinecomic in arrivo dalla 20Th Century Fox a febbraio.

In un’intervista rilasciata a Empire, il regista Tim Miller ha spiegato che i momenti in cui il Mercenario Chiacchierone si rivolgerà direttamente al pubblico, saranno equiparabili a un vero e proprio superpotere:

Deadpool rompe la quarta parete. Wade Wilson non lo fa mai.

In corti discorsi: la parete resterà integra finché Wilson non riceve i suoi poteri. Poi tutto cambierà drasticamente: non si tratterà solo di una gag ricorrente, ma di un vero e proprio sviluppo del personaggio:

Sa di essere il personaggio di un fumetto in un film basato su un fumetto? Sa di essere Ryan reynolds e che lo stesso reynolds ha già interpretato Lanterna Verde? È una tana del coniglio piuttosto grande e l’esploreremo in profondità.

Cosa ne pensate? Potete dircelo nei commenti o in questo post del forum supereroi.

Scritto da Paul Wernick e Rhett Reese, diretto da Tim Miller, Deadpool sarà nei cinema statunitensi a partire dal 12 febbraio 2016, tre mesi prima di X-Men: Apocalypse.

Nel cast Ryan Reynolds, Morena Baccarin, T.J. Miller, Ed Skrein, Gina Carano. Tra i personaggi vi sarà anche Colossus, ma non verrà più interpretato da Daniel Cudmore.

FONTE: Empire via HH