C’è un segreto che Alan Rickman ha sempre mantenuto sul set di Harry Potter, un dettaglio molto profondo legato a Severus Piton rivelatogli da J.K. Rowling in persona.

La scrittrice all’inizio della serie volle scambiare quattro chiacchiere con l’attore, scomparso pochi giorni fa a causa di un cancro, per rivelargli un indizio sulla vera natura del suo ambiguo personaggio.

All’epoca erano usciti solamente quattro romanzi della celeberrima saga, perciò nessuno a parte lei sapeva come si sarebbe sviluppata la storia.

È stato solamente poche ore fa, su invito di una fan su twitter, che la Rowling ha svelato cos’è che Rickman ha sempre saputo su Severus Piton.

Gli raccontai quello che si cela dietro la parola ‘sempre’” ha risposto. Il riferimento è a un momento molto intenso nell’ultimo film di Harry Potter, I Doni della Morte: Parte 2.

 

 

Nella scena, Silente si rende conto che Severus si è affezionato a Harry dopo aver detto al professor di Pozioni che, al momento opportuno, Potter dovrà sacrificarsi. Piton a quel punto evoca il suo patronus, una cerva d’argento, lo stesso patronus di Lily (la madre di Harry) di cui è ancora invaghito. “Dopo tutto questo tempo?” gli chiede Silente. “Sempre” ribatte Piton. Non ha mai smesso di amare Lily, non ha mai spesso di voler proteggere Harry.

Ed è proprio questo che J.K. Rowling disse ad Alan Rickman all’inizio delle riprese del primo film. Nel corso degli anni passati sul set di Harry Potter, l’attore non fece mai parola con nessuno del piccolo ma vitale dettaglio.

Anche dopo la fine della saga, interrogato dalla stampa sulle rivelazioni della scrittrice, l’attore ha sempre mantenuto una punta di riserbo.

Queste le parole dette nel 2011 a Hitfix:

Mi diede una piccolissima informazione per aiutarmi a capire meglio il personaggio, un’indicazione sul fatto che la sua storia non sarebbe stata così prevedibile come poteva sembrare. Se ricordate, all’epoca del primo film erano usciti solamente tre o quattro libri, quindi nessuno sapeva cosa sarebbe successo a parte lei. Per lei fu importantissimo dirmi qualcosa. […]

Mi disse che Piton nel profondo, oltre la maschera, era un essere umano e che aveva un motivo per proteggere Harry”.

A seguire, un estratto dall’intensa sequenza:

Alan Rickman, 1946-2016 – Con il suo straordinario talento ci ha regalato grandi emozioni. Ricordiamolo con uno dei passaggi più commoventi della “Storia del Principe” dall’ultim film di Harry Potter. Riposa in Pace, Alan.

Posted by Portus on Thursday, January 14, 2016