Nell’ultimo numero di Famous Monsters Of Filmland (via Henry Cavill News) Zack Snyder è tornato a parlare del controverso e distruttivo finale di L’Uomo d’Acciaio e del suo “seguito” in arrivo a marzo, ovvero Batman v Superman.

Rimango fedele alla mia scelta, ho sempre detto mentre lavoravo a Watchmen – e in tal senso possiamo dire che si tratta di un lascito filosofico di quel film – che dovrebbero esserci delle conseguenze all’interazione di questi supereroi con la Terra. Ed è in quel modo che ci siamo avvicinati a Man of Steel. Volevo delle enormi ripercussioni causate dall’arrivo di Superman. E certamente Batman v Superman terrà conto di tutta quella distruzione.

E sul suo nuovo film prosegue dicendo:

La scoperta principale alla base della storia è che Batman combatte contro Superman. E sulla scacchiera muovi i pezzi dei tuoi supereroi in modo tale che ciò possa accadere. E può accadere in una maniera incredibilmente interessante. E così soddisfacente e divertente scavare nella mitologia di questi due supereroi e trovare questa linea narrativa che giustifica lo scontro tra i due in modo appagante sia dal punto di vista “filosofico” che del realismo fisico. E Batman non è ancora stanco del suo ruolo.

 

I NOSTRI SPECIALI

Cosa ne pensate? Potete dircelo nei commenti o in questo post del forum Supereroi.

Confermati nel cast di Batman V Superman: Dawn of Justice Henry Cavill, Amy Adams, Diane Lane e Lawrence Fishburne. Ben Affleck interpreterà Batman, Gal Gadot sarà Wonder Woman, Jesse Eisenberg sarà Lex Luthor, Ray Fisher sarà Cyborg. Nel cast anche Holly Hunter e Jeremy Irons. Alla sceneggiatura troveremo di nuovo David S. Goyer accanto a Snyder stesso e a Chris Terrio. A produrre il film Charles Roven, Deborah Snyder. Benjamin Melniker, Michael E. Uslan e Wesley Coller, assieme a Christopher Nolan, figureranno come produttori esecutivi.