Sono 661 i milioni di euro incassati nei cinema italiani nel 2016. Il dato è in crescita quasi del 4% rispetto al 2015, quando vennero raccolti 637 milioni di euro, mentre nel 2016 sono stati staccati 105 milioni di biglietti cinematografici contro i 99.3 milioni di biglietti venduti l’anno prima.

Ci sarebbe da essere soddisfatti, se non fosse che tolti i due grandissimi successi di Quo Vado? e Perfetti Sconosciuti nella prima parte dell’anno, il secondo semestre ha visto un costante calo nelle presenze e negli incassi rispetto all’anno precedente, culminando in un dicembre deludente nel quale nessun film ha raggiunto i 10 milioni di euro (al 31 dicembre).

187 i milioni di euro raccolti dai primi dieci titoli in classifica (quasi il 30% del totale), e 273 quelli raccolti dai primi 20 (oltre il 40%): pochi film concentrano quindi la maggior parte degli incassi, ma il dato è assolutamente allineato a quanto accaduto negli ultimi anni non solo in Italia ma anche negli Stati Uniti e in altri grandi mercati grazie ai franchise e ai blockbuster. Per quanto riguarda le quote di mercato, i film italiani superano i 190 milioni di euro (il 28% del totale, in netta crescita rispetto al 20% del 2015, e qui Quo Vado? e Perfetti Sconosciuti si fanno notare), per un totale di ben 452 pellicole. I film americani sono in testa con 368 milioni di euro e il 55% di quota di mercato (in calo rispetto al 61% del 2015) e 431 pellicole (ebbene sì, MENO di quelle italiane), mentre al terzo posto troviamo l’Inghilterra con 48 milioni di euro e il 7% di quota di mercato (va fatto notare che tra i 116 film inglesi ci sono anche blockbuster americani prodotti in UK come Animali Fantastici). Scende sotto il 2% la Francia con 11.6 milioni di euro e 146 film.

La classifica del 2016:

  1. Quo Vado? – 65 milioni di euro
  2. Perfetti Sconosciuti – 17.3 milioni di euro
  3. Alla Ricerca di Dory – 15.1 milioni di euro
  4. Animali Fantastici e Dove Trovarli – 14.8 milioni di euro
  5. Revenant – 13.8 milioni di euro
  6. Pets – 13.3 milioni di euro
  7. Inferno – 12.4 milioni di euro
  8. Suicide Squad – 12.1 milioni di euro
  9. Zootropolis – 11.3 milioni di euro
  10. Captain America: Civil War – 11.3 milioni di euro

Una classifica molto diversificata, ma anche molto più sbilanciata rispetto al 2015, quando un film aveva superato i 25 milioni, tre avevano superato i 20, nove i 15 milioni e undici i 10 milioni. Nel 2016, invece, dodici film hanno superato i 10 milioni, ma solo tre hanno superato i 15 e nessuno – a parte Quo Vado? – ha raggiunto i 20.

Gli incassi per distribuzione:

  1. Warner Bros – 123 milioni di euro
  2. Medusa – 104 milioni di euro
  3. Disney – 90 milioni di euro
  4. Fox – 68 milioni di euro
  5. Universal – 64 milioni di euro
  6. 01 Distribution – 52 milioni di euro
  7. Lucky Red – 36 milioni di euro
  8. Eagle Pictures – 25 milioni di euro
  9. Filmauro – 12.5 milioni di euro
  10. Bim – 11.5 milioni di euro

Warner Bros. stacca nettamente il resto delle distribuzioni, non solo grazie al successo di Perfetti Sconosciuti ma soprattutto perché è il primo distributore in Italia per numero di pellicole (compresi diversi blockbuster, ricordiamo che distribuisce anche i film Sony). Il secondo posto di Medusa assume tutto un altro significato se si tolgono, a quei 104 milioni di euro, i 65 milioni di Quo Vado?, mentre Disney si distingue, come negli USA, per l’ottimo risultato confrontato con il numero molto ridotto di film distribuiti.