Nella versione live action di La Bella e la Bestia c’è un passaggio abbastanza divertente che ripropone in maniera leggermente differente una situazione vista anche nel classico Disney omonimo.

Nel cartoon, quando Belle e la Bestia giocano con la neve è quest’ultimo a beccarsi una palla di neve in faccia lanciata dalla protagonista. Quando tenta di rispondere al fuoco, si ritrova con ancora più neve addosso perché mentre ne stava raccogliendo un bel quantitativo per la controrappresaglia, viene nuovamente colpito dalla giovane proprio, mentre stava per scagliare il suo bolide. Il risultato? Doppia, anzi tripla razione di neve sulla testa!

 

 

Nel lungometraggio accade qualcosa di analogo, con una piccola variazione: al lancio (e centro) di Belle segue il “colpita e affondata” portato a termine dalla Bestia. Un passaggio che ricorda molto da vicino quello del primo Scemo & + Scemo in cui Harry Dunne (Jeff Daniels) ha una reazione abbastanza spropositata durante la battaglia di palle di neve con Mary Swanson (Lauren Holly) tanto da sembrare una vera e propria citazione. Durante il press-day di La Bella e la Bestia a Los Angeles, il regista Bill Condon ha spiegato che è una cosa avvenuta in via del tutto accidentale:

Non è una cosa volontaria. Ma dovrò riguardarlo, è una cosa davvero folle!

In calce potete vedere l’intervista di Yahoo in cui si accenna alla questione:

 

 

Nel cast Emma Watson (Belle), Dan Stevens (Il principe / Bestia), Ian McKellen (Tockins), Ewan McGregor (Lumiere), Luke Evans (Gaston), Emma Thompson (Mrs. Potts), Kevin Kline (il padre di Belle, Maurice), Gugu Mbatha-Raw (Spolverina), Stanley Tucci (Cadenza), Audre McDonald (Garderobe).

Scritto da Stephen Chbosky ed Evan Spiliotopoulos, La Bella e la Bestia è diretto da Bill Condon.

A comporre le musiche del film Alan Menken (autore della colonna sonora del classico Disney originale) e Tim Rice, che riproporranno le canzoni originali assieme ad alcune nuove tracce. Non tornerà invece l’autore dei testi Howard Ashman, mancato purtroppo nel 1991.