Intervistati da ComingSoon.net, gli sceneggiatori Rhett Reese e Paul Wernick hanno potuto parlare dell’ultimo corto di Deadpool con Ryan Reynolds, che ha fatto da teaser a Deadpool 2. Come dichiarato da Reese:

In realtà [il corto] è stato un po’ più assurdo, a essere onesti. Se guardate la trama, abbandonare un uomo innocente mentre si prova a indossare il costume è qualcosa che, probabilmente, non entrerebbe bene nel film. Non funzionerebbe nella logica del film, ma Deadpool ci consente di rompere le regole, come al solito. Abbiamo semplicemente pensato “Facciamo un corto molto stupido su qualcosa che non accade veramente”.

Reese ha anche avuto modo di dire la sua circa il ruolo del rating R nel successo del primo film:

Essenzialmente, credo che un Deadpool PG-13 avrebbe comunque avuto successo, perché credo abbia tutto a che fare con il personaggio. Non è sufficiente puntare al rating R per fare un buon film. Credo che, in parte, si dia troppo significato a quel rating. Detto questo, sicuramente avere la possibilità di infrangere delle regole con un Rating R ci è stato di grande aiuto.

Il film, come saprete, introdurrà il personaggi di Cable. Il ruolo è attualmente in fase di casting. Nonostante i rumour, ancora non è stato scelto un attore. È stata invece scelta Zazie Beetz per la parte di Domino.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Tratto dal fumetto sul più irriverente anti-eroe dell’universo Marvel, DEADPOOL racconta la storia del mercenario Wade Wilson, ex agente operativo delle Special Forces, che, dopo essere stato sottoposto a un terribile esperimento, acquisisce l’eccezionale potere del Fattore Rigenerante e abbraccia una nuova identità.

Diretto da David Leitch, Deadpool 2 uscirà nel 2018.

Fonte: CS