Nonostante da parte dei Marvel Studios sia stato già ribadito più volte che Venom e Silver and Black (incentrato su Black Cat e Silver Sable), gli annunciati spin-off di Spider-Man attualmente in sviluppo, non faranno parte dell’Universo Cinematografico Marvel, la produttrice Amy Pascal ha rivelato ieri in una intervista che le pellicole esisteranno comunque nello stesso universo di Spider-Man: Homecoming. Il quale, lo sappiamo, fa parte dell’UCM.

Nell’intervista, la Pascal ha dichiarato:

Entrambi i film saranno ambientati nel mondo che stiamo creando per Peter Parker. Voglio dire, saranno delle aggiunte a quel mondo, potrebbero esserci ambientazioni diverse ma il mondo sarà quello e i film saranno collegati l’uno all’altro.

La produttrice poi non ha escluso che Tom Holland, che interpreta Spider-Man, possa comparire in essi:

C’è una possibilità. C’è sempre una possibilità.

Holland ha un contratto con la Disney per comparire in almeno sei film dei Marvel Studios, di cui tre dedicati solo a Spider-Man e realizzati dalla Sony Pictures, la quale continua a detenere i diritti del franchise di Spider-Man e ha la libertà creativa (come ha dimostrato la Pascal rilasciando queste dichiarazioni) di creare un universo cinematografico di Spider-Man, nonostante questo getti le basi per non poche incongruenze. Per esempio, il Venom che verrà interpretato da Tom Hardy potrebbe entrare in contatto con lo Spider-Man di Tom Holland, ma evidentemente NON con l’Iron Man di Robert Downey Jr., il quale evidentemente non potrà essere nemmeno menzionato negli spin-off.

La situazione rimane poco chiara, anche a giudicare dall’espressione (ormai diventata già meme) di Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios… presente nella videointervista!