FUMETTI VIDEOGIOCHI TV CINEMA

Ghostbusters 3: Peter Venkman non avrà il volto di Bill Murray?

Sono passati sei mesi dall'ultima volta che Dan Aykroyd ha aggiornato su Ghostbusters 3, e mentre ormai la speranza dei fan di vedere il sequel inizia ad affievolirsi, l'attore torna a parlare del coinvolgimento di Bill Murray e Rick Moranis.

In una intervista a Empire, Aykroyd smentisce il rumour secondo cui Murray avrebbe rispedito indietro uno script del film con scritto "nessuno vuole pagare per vedere dei vecchi che rincorrono dei fantasmi", e aggiunge comunque che il personaggio di Venkman potrebbe avere il volto di un altro attore:

Murray non è capace di un comportamento simile. Non è nella sua natura. Abbiamo un rapporto molto profondo, privato e personale, che va oltre gli affati. Parliamo spesso, e la sua posizione sull'eventuale coinvolgimento in Ghostbusters 3 è stata chiarita, e io la rispetto. Ma  Bill rispetta troppo le mie doti di sceneggiatore da strappare uno script.

L'attore suggerisce che il suo recasting potrebbe essere effettuato in stile "Jack Ryan" (che negli anni ha avuto volti diversi senza per questo rappresentare qualcosa di incoerente davanti agli occhi dei fan). Un paragone tuttavia poco calzante, visto che il ruolo di Peter Venkman è scolpito nella mente di tutti i fan di Ghostbusters associato al volto di Murray.

Aykroyd sembra meno pessimista riguardo al ritorno di Rick Moranis nei panni di Louis Tully, anche se sono 15 anni che l'attore non calca le scene:

Se la sceneggiatura di Ghostbusters 3 sarà bella, a quel punto potremmo affidare a Moranis una parte rilevante. Nessuno di noi vuole fare il film senza di lui

Comunque, sembra ci sarà ancora da aspettare, perché la sceneggiatura ha bisogno di essere ritoccata ancora una volta:

Lo script deve essere perfetto. Non possiamo distribuire un film che non sia perfetto. Dobbiamo ancora lavorarci sopra.

ti piace BadTaste.it? dillo su Facebook!

pubblicità - i bestseller di amazon

X
Loading