Sposata, due figli, e una madre fragile che ha bisogno di continue attenzioni, Nathalie divide le sue giornate tra la famiglia e la sua dedizione al pensiero filosofico, in un contesto di apparente e rassicurante serenità.
Ma un giorno, all’ improvviso e senza preavviso alcuno, questo suo mondo fatto di abitudini e certezze si frantuma in mille pezzi.
Con il trauma del cambiamento e la necessità di doversi adattare alle mutate circostanze, Nathalie scopre, tuttavia, anche una libertà fino ad allora mai conosciuta, e un desiderio, inaspettato, di aprirsi al mondo e alle nuove cose che verranno.