FUMETTI VIDEOGIOCHI TV CINEMA
+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: [BD] Gangs of New York (Fox)

  1. #1
    Utente L'avatar di Maddux Donner
    · Reputazione:

    · Utente da settembre 2010
    · Vive a Torino
    · Messaggi: 31.987

    [BD] Gangs of New York (Fox)



    Dati Tecnici


    • Video: AVC, 1080/24p, 2.35:1
    • Audio:
      • 5.1 DTS: Italiano
      • 5.1 DTS HD Master Audio: Inglese
    • Sottotitoli: Italiano Inglese
    • 2 dischi: 1 BD 50gb, 1 DVD 9gb
    • Region B
    • Amaray slipcover
    • Prodotto e distribuito da 20th Century Fox.
    • Edizione ITALIANA disponibile nei seguenti paesi: IT.


    Film


    Il pluripremiato regista Martin Scorsese ci porta in un viaggio alla scoperta della nascita degli stati uniti moderni in una storia, sullo sfondo della guerra di secessione, fatta di vendetta, sangue e violenza. Dopo una violenta battaglia tra i “nativi americani”, non certo i pelle rossa, ma semplicemente immigrati stabiliti sul territorio da decenni che si definiscono veri americani, contro i nuovi immigrati europei, campeggiati dalla banda irlandese dei Conigli Morti, per la sovranità sul territorio dei Five Points, il giovane Amsterdam Vallon vede morire per mano del leader dei nativi Bill il macellaio, il proprio padre il prete Vallon, leader della rivolta immigrata. Fuggito dallo scontro, miete per sedici anni la vendetta nei confronti del macellaio, infiltrandosi nelle sue file e attendendo il momento opportuno. In un epoca dove il cinema si sposta sempre più verso artifici digitali e semplificazioni sceneggiatiche, Scorsese ci riporta nel sapore del cinema di un tempo, con immensi set che ricostruisce perfettamente la New York della prima metà dell'ottocento all'interno della italica Cinecittà. Immense le prove attoriali dove Daniel Day-Lewis riempie totalmente lo schermo rubando la scena a tutti nel ruolo del macellaio, crudele assassino che si definisce un patriota, ostenta il suo dandismo spadroneggiando con la sua banda su tutti i Five Points che considera il suo regno. L'opera segna anche l'inizio della proficua collaborazione tra il regista Scorsese e l'attore Leonardo DiCaprio, qui nel ruolo di Amsterdam Vallon, ormai scrollatosi di dosso da molto tempo lo spauracchio del belloccio di Titanic, dimostra una certa selettività nei progetti, oltre che solide prove attoriali qui come in tutta la sua carriera. Con dieci candidature all'Oscar, incluso miglior film, Gangs of New York non ne vince nessuna arrivando al secondo posto di record negativi di nomination mancate. Anche i fan stoici del regista non hanno apprezzato l'opera, considerato di fatto uno dei suoi fallimenti, soprattutto in termini di costo e prolungamento delle riprese. Oggi questo film andrebbe riscoperto anche solo per la cura tecnico-artistica che il regista ha infuso in ogni fotogramma, dimostrando molto dinamismo e originalità non comuni, anche per registi affermati da tempo come lo stesso Scorsese. Gangs of New York può considerarsi una piccola grande perla e probabilmente anche rivalutato a ormai dieci anni dalla sua uscita.




    Video

    La vita editoriale di Gangs of New York, per quanto riguarda il frangente dell'alta definizione Blu Ray, è stata segnato sia dall'infamia che dal merito, per via di due differenti trattamenti ricevuti nel tempo: nel 2008, il film di Scorsese ha esordito in alta definizione blu ray tramite la Miramax e la Disney in America in una edizione che potremmo definire, senza mezzi termini, un vero affronto in quanto si basava su un vecchio master problematico, telecine da interpositivo, afflitto non solo dai tipici problemi dei vecchi master da telecine, come spuntinature o instabilità, ma aveva anche subito notevoli processamenti distruttivi, atti a “migliorare” la resa, come l'esaltazione dei bordi, la spinta del contrasto innaturale che esaltava le venature rosate del croma dell'interpositivo oltre che mostrare zone fotografiche non pertinenti e una buona dose di riduzione rumore che aveva sciolto il microdettaglio. Insomma, una situazione disastrosa, un fallimento su tutti fronti, un affronto che per fortuna, nei due anni successivi, ha ottenuto una riconsiderazione di tutto il prodotto concretizzando una seconda edizione che vantava un nuovo sfolgorante master a scansione ricavato dai negativi originali, che finalmente poteva far esprimere tutta l'arte e la tecnica che Martin Scorsese infuse in tutto il girato. In Italia ci fu risparmiato di vedere la prima edizione del titolo in quanto la Fox, solo lo scorso anno, ha editato il titolo usando direttamente il nuovo master creato e quindi poterne godere perfettamente nella forma migliore possibile, oltre che presentato in una confezione amaray dentro un elegante slipcover. Il film di Scorsese venne girato interamente in 35 mm Super 35 e il quadro video è interamente caratterizzato da una grana fine, ma fitta, che ben si sposa con le atmosfere e le ambientazioni grette e ruvide. La definizione delle texture, di tutti gli incarnati, delle trame dei vestiti e in generale di tutti materiali è ottima, ricca di microdettagli, ma la presenza della rumorosità poc'anzi citata limita gli elementi sullo sfondo e in generale sfuma nell'incisività tagliente che ci si potrebbe aspettare da un girato del genere. La colorimetria, ristabilita nel nuovo master che trasuda un croma brillante visto anche in prodotti più recenti dello stesso regista come Shutter Island, si avvalora di un intenso livello del nero e in generale il contrasto si bilancia bene tra le scene luminose e quelle scure, tuttavia queste ultime, in alcuni frangenti come nel teatro cinese, tendono lievemente ad affogare un po' troppo il quadro, oltre che mostrare un'insolita dominate gialla, ma questo in generale in tutta la fotografia. Al di là di quelle che sono le limitazioni della fotografia o se vogliamo le scelte artistiche che conferiscono tutta la personalità autoriale del regista Scorsese, questo nuovo master è assolutamente eccezionale, mostra finalmente tutta la cura delle scenografie, dei costumi, della fotografia, che prima ci era stata negata, si può tranquillamente considerare il trasferimento definitivo, in quando non afflitto da nessun problema di trasferimento o processamenti invadenti. A restituire tutto ciò come se fosse un DCP da proiezione in sala, una compressione in AVC del tutto trasparente i ogni singolo grano.




    Audio

    Come di consueto, la metodica della Fox ci regala una traccia doppiata in italiano in DTS 5.1 a 768 kbps, mentre la traccia originale viene ospitata nel formato lossless DTS HD Master Audio 5.1. L'impatto è ottimo in tutti i frangenti, in particolare la dinamica generale è molto potente, tra bassi e alti negli scontri e nella variegata colonna sonora. La spazialità degli effetti, la separazione dei canali e la direzionalità degli stessi è di primo livello e i vocalizzi puliti, ben scanditi e mai inscatolati, se non minimamente. Si potrebbe considerare in generale una traccia quasi perfetta, a patto di non ascoltare mai la traccia originale, nel qual caso il confronto non sussiste, la ricchezza quasi doppia nelle frequenze, la maggior naturalezza, fanno sembrare l'ottimo doppiaggio italiano uno stereo inscatolato e artificioso. In ogni caso non è che si possa rimanere veramente delusi, la codifica in DTS poi è trasparente, ma in generale si conta sulle punte delle dite le poche volte in cui in doppiaggio sia arrivato tecnicamente pari alla proposta originale.




    Extra

    Sembra una costante che le edizioni home video dei film di Martin Scorsese siano piuttosto avare di extra, ma va detto che spesso la scarsa quantità di materiale viene ampiamente compensata dalla qualità degli stessi ed anche in questo caso non si fa eccezione e l'offerta, per quanto essenziale, soddisferà i più grazie a contenuti ben mirati, oltre al fatto che nella lista potremmo includere la copia DVD del film.


    • Commento del regista Martin Scorsese
    • Esplorando il set: Martin Scorsese ci porta attraverso gli immensi set del film costruiti a Cinecittà spiegandone la storia, le funzioni e altre curiosità.
    • I costumi: i costumi del film rappresentano un altro grande tassello e la costumista del film ci porta ad esplorare quelle che sono state le scelte che hanno caratterizzato l'estetica dei personaggi.
    • La storia di Five Points: documentario sulla vera storia dei Five Points, le attinenze storiche del film.
    • Video musicale degli U2
    • Special Discovery Channel: speciale televisivo sul film e più in generale sulla storia degli Stati Uniti nella prima metà dell'ottocento.
    • Trailer




    Conclusioni

    Gangs of New York di Martin Scorsese, che probabilmente un giorno diventerà un classico per tutti gli appassionati dei film in costume, arriva in una sfolgorante edizione in alta definizione con un nuovo master a scansione che restituisce tutta la magnificenza della fotografia e delle scenografie del film, scandito dalla potenza della colonna sonora e di un interessante bagaglio di contenuti extra. Edizione da collezionare e tenersela stretta con il suo slipcover elegante e molto fine. Da avere per gli appassionati e non.


    Video: 9.5
    Audio: 9
    Extra: 7.5



    Galleria di screenshot in JPG della seconda edizione Miramax/Disney


    Confronto tra il vecchio e il nuovo master
    Ultima modifica di Maddux Donner; 29 aprile 2012 alle 14:06

    Spoiler!

  2. #2
    Utente L'avatar di henry angel
    · Reputazione:

    · Utente da giugno 2011
    · Vive a Cremona
    · Messaggi: 2.041
    Vado a memoria, ma anche per questo film si era parlato (oltre ai tempi dilatati di realizzazione che citavi...) di ca. 1 ora di montato escluso dalla versione qui conosciuta.Tra gli altri si constatava la riduzione della parte di Eva Hanger nel ruolo della madre di Di Caprio, in origine, sembra, molto più corposa ed articolata...Non so se dai vari making of si possano scorgere situazioni o scenografie inedite.Comunque negli extra non se ne fa menzione?E a dirla tutta ricordo anche cqualche critico che trovò una rassomiglianza tra il sovraeccitato Day Lewis e...Ezechiele Lupo.

    "...perchè senza amore, non possiamo che essere estranei in paradiso..."

  3. #3
    Utente L'avatar di Maddux Donner
    · Reputazione:

    · Utente da settembre 2010
    · Vive a Torino
    · Messaggi: 31.987
    Non viene citato un taglio così esteso del materiale, ma non ho asclotato ancora il commento audio, quindi magari viene menzionato lì.

    Spoiler!

  4. #4
    Utente
    · Reputazione:

    · Utente da novembre 2009
    · Messaggi: 283
    Ho preso anch'io questo BD e ieri sera ho iniziato a guardarlo.
    L'edizione è senza il dvd allegato (ma costava anche meno) e senza slipcase (credo siano le nuove edizioni/ristampe della Fox..) però non sono totalmente contento della qualità video.
    Sono totalmente ignorante riguardo i vari filtri e tutta una serie di tecnicismi () però il quadro video mi sembra sia molto instabile: alcune sequenze molto valide, altre sembrano un DVD Rip (ho provato pure a mettere pausa accorgendomi di una grana fittissima, o sono pixel?)..
    Infine, non so se è un problema del mio televisore, quando i visi si spostano lasciano un po' un "effetto scia" (problema che ho riscontrato anche nel BD di "Ultimo tango a Parigi")..

  5. #5
    Utente L'avatar di Maddux Donner
    · Reputazione:

    · Utente da settembre 2010
    · Vive a Torino
    · Messaggi: 31.987
    Citazione Originariamente Scritto da mattneverno Visualizza Messaggio
    però non sono totalmente contento della qualità video.
    Legittimo, ma continuiamo.

    Citazione Originariamente Scritto da mattneverno Visualizza Messaggio
    Sono totalmente ignorante riguardo i vari filtri e tutta una serie di tecnicismi () però il quadro video mi sembra sia molto instabile: alcune sequenze molto valide, altre sembrano un DVD Rip (ho provato pure a mettere pausa accorgendomi di una grana fittissima, o sono pixel?)..
    Mhm, dalle tue parti ti passano dvdrip assurdi , ma che sia rumoroso è vero, che questo sia un difetto no, non lo è, fa parte del girato e grazie al cielo che possiamo vederlo. Detto ciò il master e il trasferimento sono della miglior qualità possibile che è molto alta, credi a me.

    Citazione Originariamente Scritto da mattneverno Visualizza Messaggio
    Infine, non so se è un problema del mio televisore, quando i visi si spostano lasciano un po' un "effetto scia" (problema che ho riscontrato anche nel BD di "Ultimo tango a Parigi")..
    Ultimo Tango a Parigi è uscito molto male da noi quindi non mi stupisce che tu abbia visto una marmellata di filtri, ma che vedi scie e scie come le intendo io, temo che il problema risiede nella tua catena video che qualcosa mi dice che finisce con un LCD. Se può tranquillizzarti il BD non ha alcun problema e anzi hai fatto un ottimo acquisto, poi se non ti piace può succedere. Se hai altri dubbi esponi pure.

    Spoiler!

  6. #6
    Utente
    · Reputazione:

    · Utente da novembre 2009
    · Messaggi: 283
    Uh, ti ringrazio tantissimo per la rapida ed esaustiva risposta, Maestro!
    Proseguirò la visione a cuor più leggero!

  7. #7
    Utente L'avatar di Maddux Donner
    · Reputazione:

    · Utente da settembre 2010
    · Vive a Torino
    · Messaggi: 31.987
    Non devi per forza essere concorde con me, puoi fare i tuoi test con tranquillità se non ti convince. Io posso garantirti che è un prodotto di altissima qualità.

    Spoiler!

  8. #8
    Utente
    · Reputazione:

    · Utente da novembre 2009
    · Messaggi: 283
    Più che altro non ho l'occhio allenato (solamente da poco vedo quanto sono scadenti certe edizioni dvd che all'epoca mi sembravano ottime) e quindi fatico a capire quando è la fedeltà al girato che "rovina" l'immagine e quando l'immagine è effettivamente "rovinata"

  9. #9
    Utente L'avatar di Maddux Donner
    · Reputazione:

    · Utente da settembre 2010
    · Vive a Torino
    · Messaggi: 31.987
    Se leggi nel primo post trovi tutte le mie impressioni sul caso specifico, che in sto caso viene da un master completamente nuovo di alta qualità, quindi il film è quello. Se ci sono anomalie vere, sono da ricercare nelle catene video, come sta cosa delle scie...

    Spoiler!

  10. #10
    Utente L'avatar di Maddux Donner
    · Reputazione:

    · Utente da settembre 2010
    · Vive a Torino
    · Messaggi: 31.987
    Condivisione di cosa?

    Spoiler!

+ Rispondi alla Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato