Fonte: CinemaBlend

Quando la Sony acquisì il controllo della MGM pochi anni fa, lo studio non produceva praticamente più film, ma aveva un enorme profitto grazie alla straordinaria libreria di titoli e franchise che, dagli anni 20 a oggi, aveva accumulato. La Srobocopony rilanciò lo studio sfruttando proprio questi franchise, e il titolo più importante che ne è uscito è stato Casinò Royale, che a fine anno vedrà un sequel intitolato Quantum of Solace.

Ma la MGM ha messo mano a tutto il suo portafoglio di titoli (vedi La Pantera Rosa), e in un comunicato stampa della settimana scorsa lo studio ha annunciato i piani per i prossimi film che ha intenzione di fare. James Bond, ovviamente, e un altro Pink Panther; Lo Hobbit, per il quale ha i diritti di distribuzione internazionali, e il sequel di Gioco a Due. Ma soprattutto… Robocop.

Ebbene sì, sembra che la MGM voglia fare un remake (o un sequel? O, ancora, un riavvio, così come sta per fare la Marvel con Hulk?) della celebre serie di film anni ottanta, lasciando perplessi in molti. Effettivamente come franchise è un po' datato, e presenta un futuro prossimo venturo un po' stantio rispetto agli standard fantascientifici moderni. Robocop, se vogliamo, è molto legato a un certo immaginario anni ottanta che sarà difficile riproporre all'alba del ventunesimo secolo.

Nominato a due Oscar, il primo Robocop, diretto da Paul Verhoeven, uscì nel 1987 con Peter Weller come protagonista.  

Un annuncio sui piani veri e propri per il film la MGM deve ancora farlo, tuttavia sembra chiaro che un nuovo episodio, attualizzato, finirà al cinema molto presto…
 

Discutiamone nel Forum Cinema.