Fonte: Universal Home Video

Vi avevamo già descritto le prime scene tagliate in questo articolo, ecco quelle seguenti:

  • hulkBruce incontra Leonard (52'')
    Leonard è a casa, quando arriva Betty e con lei anche Bruce. Leonard stava al telefono e chiaramente al loro arrivo cambia tono.
    E' una scena che preannuncia il suo tradimento, ma non fondamentale. Tuttavia, è da qui che ha inizio uno spezzone di quasi un quarto d'ora completamente eliminato al cinema e che invece presenta alcune delle cose migliori di questo materiale.
***
  • Bruce e Betty parlano (3'15'')
    Bruce le descrive quello che è successo e come è arrivato ad un monastero, in cui ha trovato una grande pace. Ma poi, ha scoperto le ricerche di Mr. Blue. Bruce pensa che sia lui che ha i loro dati, ma in realtà è Betty che li ha conservati, cosa che lo sorprende. "A volte ti torna la speranza in un attimo", le dice. Lei vorrebbe parlare con suo padre, ma lui le rivela che voleva farlo diventare un'arma, oltre ad estrarre il suo Dna per poterlo riprodurre. "Perché non mi hai aspettato?", gli chiede malinconica lei.
    Una scena un po' troppo espositiva, su cose che in larga parte già sappiamo. La frase finale comunque fa capire la strada (molto interessante) che prenderanno queste sequenze.
***
  • A cena con Bruce (1'30'')
    Leonard racconta un aneddoto e Bruce, dopo aver fatto una battuta, si mette a piangere. Spiega che era da tanto tempo che non si sentiva così rilassato, mentre Betty gli rivela che qui è al sicuro e tra amici.
    Un momento importante per Bruce, in una scena che ce lo mostra in maniera più intima e personale.
***
  • L'orchidea (1'26'')
    Betty gli mostra un'orchidea, mentre lui rimane sorpreso e non riesce a credere che lei sia riuscita a farla crescere in quell'ambiente. In effetti, un paio di volte ha rischiato di morire. Bruce sta per dirle qualcosa di importante, ma Leonard arriva e li interrompe.
    Il fiore rappresenta una metafora evidente del loro rapporto. Anche qui, scena interessante, ma che ovviamente senza il resto del contesto da sola non poteva rimanere nel montaggio finale.
***
  • Betty e Leonard (32'')
    Sguardi tra loro, poi si avvicinano, lei lo abbraccia e lo ringrazia mentre fuori piove.
    Talmente breve che è difficile considerarla una scena a sé e non facente parte di una serie di sequenze.
***
  • Bruce e Leonard / A casa di Leonard – la mattina dopo (4' 17'')
    Di notte, Bruce sente un rumore e va alla porta. Leonard è vicino al camino e si spaventa, ma poi gli offre del vino e gli dice che ne berrà tanto. Bruce sostiene di non essere venuto per Betty, ma per un problema la cui soluzione potrebbe essere lì. Leonard gli confessa di aver sempre sperato che lui fosse morto, altrimenti sarebbero stati in tre nel rapporto, e che aveva paura che un giorno arrivasse davanti alla porta di casa. Ma ora deve ammettere che è felice, perché come psichiatra vuole fare luce sui lati oscuri, come quelli di Betty, di cui Bruce è una parte importante. Poi ci sono dei momenti che abbiamo visto nel trailer, quando Bruce parla della personalità che non riesce a controllare. Leonard è diffidente e gli chiede un po' ironicamente (ma non tanto) se è mai andato da uno psichiatra. Alla fine del dialogo, Leonard pensa comunque che Bruce nasconda qualcosa di cruciale. Di mattina, ci viene detto che la macchina non funziona, così decidono di darsi appuntamento di fronte alla biblioteca.
    Una delle scene migliori in assoluto per come analizza efficacemente il personaggio di Leonard e lo rende decisamente più complesso di quello che avevamo visto al cinema
    .
***
  • Il senso di colpa di Bruce (1' 45'')
    Betty gli sistema la camicia nei pantaloni con fare divertito, poi i capelli. Lui si chiede se i loro esperimenti valevano tutti questi problemi e lei sostiene che pensavano di migliorare le cose. Lui non è convinto, forse loro mentono a se stessi perché amano questa idea, mentre almeno il generale è stato sincero sui suoi scopi. La natura ci mette milioni di anni per costruire dei sistemi così delicati e loro due lo sapevano bene. Sono stati presuntuosi e ora non devono sorprendersi dei risultati negativi. La scena si conclude con l'arrivo dei militari.
    Forse lo scienziato in colpa per i suoi esperimenti (dottor Frankenstein docet) lo abbiamo visto spesso, ma qui è spiegato veramente bene e in maniera efficace.

 

***
  • Il mistero della natura (3'00'')
    Il generale Ross parla col maggiore di un rapporto arrivato da Quantico abbastanza oscuro, mentre Ross le chiede se è rimasta sconvolta dall'esperienza con Hulk. Il maggiore spiega che il problema è che non sono stati addestrati per questo. Ross parla di uno scrittore che ha detto "ci sono cavità nella rupe in cui vediamo il lato oscuro di Dio e tremiamo". Insomma, "non è un nemico che ci attacca, ma un nuovo potere fuoriscito dalla cavità". In questi casi, l'uomo si spaventa, ma qualcuno invece si fa avanti per affrontare la fiamma. "Io saprò padroneggiarlo". La storia della civiltà è stata scritta da questi uomini, che hanno visto il lato oscuro di Dio. Ross le offre di non partecipare alle prossimi missioni, ma lei rifiuta. Bell'immagine finale di Hurt nascosto dal fumo del sigaro. Forse un po' troppo filosofico (e poco realistico rispetto al personaggio) nella prima parte, ma decisamente chiaro nei suoi obiettivi e nella sua visione delle cose.
***
  • Conversazione nella stanza del motel (1'20'')
    Bruce e Betty stanno a letto, dopo che non hanno potuto fare sesso perché per lui è un rischio. E' spiacente, ma a lei non importa. Lei lo consola, dicendogli che tutte le altre cicatrici si sono rimarginate. Il dolore fisico che lei ha provato per l'incidente non è durato, mentre il fatto di non sapere è stato decisamente peggio e l'ha portata a cercare ovunque il suo volto.
    Altra scena importante, per un personaggio che nella versione cinematografica è stato molto sacrificato come quello di Betty.
***
  • Ross e Greller (1'15'')
    Ross osserva un servizio televisivo su Hulk, mentre Greller gli dice che la Guardia nazionale e l'Fbi saranno impegnati, cosa che suscita la sua ironia. Ross non è convinto della strategia, così Greller gli propone di attivare Blonsky.
    Serve soltanto per capire meglio cosa spinge questi uomini ad andare avanti con Blonsky, ma non è fondamentale.
***
  • Monte dei pegni (23'')
    Bruce butta della spazzatura, mentre Betty arriva coi soldi. Lui è dispiaciuto per aver dovuto vendere una cosa a cui tenevano, ma lei lo consola e gli dice che lo riprenderanno.
    Francamente, un tipo di scena già vista mille volte e che quindi si può scartare senza troppi rimpianti.
***
  • A caccia di Hulk (1'25'')
    In elicottero, mentre il maggiore spiega la tattica, Blonsky è annoiato. Gli chiede cosa succederebbe se si trasformasse, così Ross gli ricorda che non è mai successo se non era stato ferito o provocato in precedenza. Ross insiste nel lasciarlo scappare se il loro piano fallisce, ma per Blonsky non è una gran rivincita. Il maggiore lo redarguisce facendogli notare che c'è una vasta popolazione nella zona e poi chiede a Ross se è sicuro del suo uomo, che le risponde che a caccia serve un cane che non scappi davanti all'orso.
    Diciamo che ormai dovremmo aver capito che Blonsky è fuori di testa, quindi non è una scena essenziale…
***
  • Ross e Sparr (2'36'')
    Dopo che Bruce è stato catturato, Ross gli dice che per lui lo chiuderebbe in un buco per tutta la vita, mentre Betty non vuole parlare al padre. Sparr suggerisce di dargli un tranquillante, ma chi potrebbe essere così folle da mettergli un ago nel braccio? La migliore assicurazione, sostiene Ross, è tenere Betty vicino a lui, che rischia di rimanere ferita se lui si agita. Dà anche disposizioni per far sì che lo scienziato Sterns identifichi tutto il suo materiale. Poi cerca di parlare con Betty, che però lo accusa di aver reso Bruce un fuggitivo e gli rivela di sapere cosa gli ha proposto al risveglio. Ross è convinto che Banner sia proprietà degli Stati Uniti, quindi non deve farsi prendere dai sentimenti personali. Betty ironizza sui concetti di libertà e democrazia a cui lui tiene tanto, perché a suo avviso bisognerebbe iniziare dalla verità.
    Due cose notevoli in questa scena: Ross che non si fa scrupolo di mettere in gioco la vita della figlia per i suoi scopi e Betty che fa un discorso decisamente politico e contemporaneo.
***
  • Leonard chiama Betty (1'43'')
    Lui la chiama perché vuole sapere come sta. Poi le chiede di tornare a casa. Lei gli domanda se ha chiamato qualcuno quando c'era Bruce, così lui ammette che era spaventato  e confessa le sue colpe, chiedendole di perdonarlo. Lei lo fa, ma decide di non tornare a casa. Non sa dove andrà, ma lo terrà al corrente e così interrompe la conversazione.
    Scena ovviamente importante per chiudere tutta la parentesi del triangolo amoroso, ma dopo che erano state cancellate tutte le altre…

 

L'Incredibile Hulk uscirà in edizione home video in Italia il 22 ottobre.

Potete leggere la nostra recensione del film in questa pagina

L'Incredibile Hulk, prodotto dalla Marvel e distribuito dalla Universal, è uscito il 13 giugno in USA, e il 18 giugno da noi.

Trovate tutte le informazioni sul film, i trailer, le clip e il cast nella nostra scheda.

Discutiamone sul Forum Supereroi