david.jpgDopo aver vinto l'Orso d'Oro al Festival di Berlino, Cesare deve morire di Paolo e Vittorio Taviani hanno ottenuto i riconoscimenti principali all'edizione 2012 dei David di Donatello, gli "Oscar" italiani assegnati in una cerimonia presentata da Tullio Solenghi questo pomeriggio.

Il film dei due fratelli, ultraottantenni, ha ricevuto ben cinque premi: miglior film, miglior regia, miglior produttore, miglior montaggio e miglior fonico di presa diretta.

Migliore attrice protagonista Zhao Tao, interprete di Io sono lì di Cesare Segre, mentre sono rimasti praticamente a bocca asciutta i grandi favoriti: solo tre i premi (Pierfrancesco Favino e Michela Cescon non protagonisti, effetti visivi) ottenuti da Romanzo di una Strage di Marco Tullio Giordana (16 nomination). Tre premi anche per Habemus Papam (15 nomination) di Nanni Moretti, ovvero Michel Piccoli miglior protagonista e migliori scenografie e costumi; This Must be the Place (14 nomination) di Paolo Sorrentino ottiene fotografia, sceneggiatura, musicista (David Byrne), canzone originale, trucco e parrucco. Nessun premio né a Terraferma, nè ad ACAB nè a Magnifica Presenza.

Per quanto riguarda il miglior esordiente, il premio lo ha ottenuto Francesco Bruni per Scialla!, che vince anche il David Giovani. Miglior film straniero Una Separazione.

Ecco tutti i vincitori:

  • MIGLIOR FILM

    Paolo Taviani e Vittorio Taviani per Cesare deve morire

  • MIGLIOR REGISTA

    Paolo Taviani e Vittorio Taviani per Cesare deve morire

  • MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE

    Francesco Bruni per Scialla! (Stai sereno)

  • MIGLIOR SCENEGGIATURA

    Paolo Sorrentino e Umberto Contarello per This Must Be the Place
  • MIGLIOR PRODUTTORE

    Grazia Volpi per Cesare deve morire
  • MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

    Zhao Tao per Io sono Li
  • MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

    Michel Piccoli per Habemus Papam
  • MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
    Michela Cescon per Romanzo di una strage
  • MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
    Pierfrancesco Favino per Romanzo di una strage
  • MIGLIOR DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA
    Luca Bigazzi per This Must Be the Place
  • MIGLIOR MUSICISTA
    David Byrne per This Must Be the Place
  • MIGLIOR CANZONE ORIGINALE
    David Byrne, Will Oldham e Michael Brunnock per This Must Be the Place
(If it falls, it falls)
  • MIGLIOR SCENOGRAFO
    Paola Bizzarri per Habemus Papam
  • MIGLIOR COSTUMISTA
    Lina Nerli Taviani per Habemus Papam
  • MIGLIOR TRUCCATORE
    Luisa Abel per This Must Be the Place
  • MIGLIOR ACCONCIATORE
    Kim Santantonio per This Must Be the Place
  • MIGLIOR MONTATORE
    Roberto Perpignani per Cesare deve morire
  • MIGLIOR FONICO DI PRESA DIRETTA
    Benito Alchimede e Brando Mosca per Cesare deve morire
  • MIGLIORI EFFETTI SPECIALI VISIVI
    Romanzo di una strage
(Visualogie)
  • MIGLIOR FILM DELL'UNIONE EUROPEA
    Olivier Nakache e Éric Toledano per Quasi amici
  • MIGLIOR FILM STRANIERO
    Asghar Farhadi per Una separazione
  • MIGLIOR DOCUMENTARIO
    Stefano Savona per Tahrir
  • DAVID GIOVANI
    Francesco Bruni per Scialla! (Stai sereno)
  • DAVID ALLA CARRIERA
    Liliana Cavani