Se c'è una cosa da sapere sull'Uomo d'Acciaio di Zack Snyder è che – per citare un produttore – tutto quello che abbiamo visto nel materiale promozionale fino ad oggi non è altro che "la più piccola punta dell'iceberg".

In perfetto stile J.J. Abrams, e seguendo le orme di sempre più cinecomic (Iron Man 3 con i suoi colpi di scena è la prova lampante di questa nuova tendenza), il regista Zack Snyder ha tenuto sotto chiave la trama della pellicola per mesi e mesi, lasciando i fan avidi di notizie a brancolare nel buio.

Poco hanno contribuito i diversi trailer che, dal canto loro, hanno tratteggiato solamente alcuni dei pezzi del gigantesco puzzle che la Warner Bros. ha in serbo per i fan la prossima estate.

In attesa che il film esca nelle sale, vi proponiamo qui di seguito una rassegna di tutti i dettagli e le indiscrezioni sull'attesissimo cinecomic di Zack Snyder. Inutile dire che l'articolo contiene numerosi potenziali SPOILER.
 

supermanbannercontent.jpg
  • Partiamo dal minutaggio: a differenza di quanto accaduto con la trilogia di Christoper Nolan o con il suo precedente cinecomic (Watchmen), "L'Uomo d'Acciaio sarà la mia director's cut" ha spiegato Snyder parlando dei circa 130 minuti di durata. Niente edizioni estese, praticamente.
     
  • Zack Snyder ha sempre detto di volere pochissimi collegamenti con gli adattamenti precedenti, come per la colonna sonora. "Abbiamo deciso di lavorare come se non fosse mai stato fatto alcun film su Superman, anche se adoriamo i film precedenti. Per noi era come se questo fosse il primo film di Superman, e così non abbiamo nemmeno voluto 'rubare' un po' di musica. Ovviamente abbiamo moltissimo rispetto per il canone, per l'originale, che è una sorta di scontro di storie e idee. Superman è il re/papà di tutti i supereroi – e farlo funzionare è una cosa grossa"
     
  • Sebbene siano stati fatti numerosi paragoni, l'Uomo d'Acciaio non sarà serioso quanto la trilogia di Christopher Nolan. "Realistico e umano non necessariamente vogliono dire dark" ha spiegato lo sceneggiatore Goyer. "Credo sarebbe poco appropriato se ci avvicinassimo al film come se si trattasse di Batman. I film su Batman sono molto più nichilistici; Superman parla di speranza". 
     
  • L'origine di Superman sarà praticamente la stessa – Jor-El salva suo figlio mandandolo sulla Terra – ma ci sono alcune differenze sostanziali. La principale è il fatto che in questo film i figli di Krypton sono creati e potenziati geneticamente, ciascuno con uno scopo. Kal-El, ovvero Superman, è diverso da tutti questi bambini perché è tra i pochissimi a essere stato concepito in maniera naturale, il che significa che può scegliere il suo destino, la sua strada nella vita. Sfortunatamente per lui, questo significa che la sua esistenza è fuorilegge. Ecco quindi un altro elemento che aggiunge dramma e imperfezione a un personaggio storicamente "perfetto", il che lo dovrebbe rendere più moderno e intrigante. Spiega David Goyer: "Le persone vengono cresciute per essere guerrieri o scienziati o altro; c'è un aspetto del film che contrappone natura e vitro. Kal-El è unico tra i bambini Kryptoniani, perché è stato concepito naturalmente, libero da alcuna manipolazione genetica, e può scegliere la sua strada. E per questo la sua esistenza è estremamente illegale".
     
  • Il film mostrerà come anche su Krypton, il giovane Kal-El fosse un bambino speciale: la sua nascita ha causato sgomento e preoccupazione nel pianeta.
     
  • A inizio film ci sarà uno scontro tra Zod e Jor-El che potrebbe concludersi con la morte di quest'ultimo.
     
  • Nel film Krypton apparirà come un mondo sotterraneo. La superficie è arida e senza vita, come una luna rocciosa, mentre la civiltà conduce una vita sottoterra. Quando ha la necessità di spostarsi velocemente, Jor-El fa appello a una bizzarra creatura alata. La produttrice Deborah Snyder l'ha descritta diendo che "all'inizio aveva un aspetto piuttosto disgustoso, ma poi l'abbiamo resa più simpatica, con le ali da insetto e il muso da roditore". Quanto al pianeta, Snyder ha spiegato che voleva fosse "un posto speciale, immersivo, completamente diverso dalla Terra ma comunque credibile e con un suo senso di antichità intrinseca. Adoro la tecnologia arrugginita perché dà una sensazione di vecchio. E' molto avanzata eppure è antica. Era il tipo di mondo che volevamo creare: un mondo che sta morendo, è antico e devastato".
     
  • Quando i genitori biologici di Clark decidono di mandarlo sulla Terra, si chiedono che effetto avrà su di lui la vita sulla Terra. "Le sue cellule assorbiranno la luce del sole giallo della Terra. Sarà molto potente, là" spiega Jor-El.

krytonmanofsteel.jpg

  • Una volta sulla Terra, i suoi genitori adottivi (Kevin Costner e Diane Lane) tentano di convincerlo a non utilizzare i suoi poteri per non essere emarginato, avvertendolo che non tutti gli umani potrebbero accettarlo per com'è. Clark Kent cresce quindi sentendosi isolato, alla ricerca di una connessione con gli altri, e nascondendo costantemente la sua vera natura. Il Superman dell'Uomo d'Acciaio è quindi frustrato, arrabbiato, perduto. "Non è suscettibile alle fragilità dell'animo umano," precisa Cavill, "ma prova emozioni".
     
  • Le cellule aliene di Clark si adattano al nuovo ambiente mano a mano che il bambino cresce. Il processo è lento e doloroso, ma permette al ragazzino di sviluppare una serie di abilità speciali. Oltre all'incredibile forza e velocità, Clark ha sensi molto sviluppati, la visione a raggi X, il super udito e la vista calorifica. Oltre, ovviamente, alla capacità di…volare!
     
  • Descrivendo il volo di Superman, Zack Snyder lo ha definito come "qualcosa di decisamente più violento del solito. E' brusco. Ci vuole un grande sforzo per farlo, ed era quello che volevamo fare. Superman accelera di continuo, e ogni volta che lo fa tuona letteralmente. Pensi che stia andando il più veloce possibile, ed è una figata, ma alla fine ha sempre un po' di energia in più da utilizzare".
     
  • In una una scena ambientata in un ospedale, la famiglia Kent portava il piccolo Clark a fare un checkup. Questi nella scena lancerà un super-urlo che farà esplodere i vetri dell'ospedale e delle auto parcheggiate fuori.
     
  • A quanto pare poi, il piccolo Clark Kent sarà vittima di bullismo a scuola. Jack Foley interpreterà uno studente che eserciterà del bullismo sul piccolo Clark, prima di diventare suo amico. Stando a IMDB il suo personaggio sarà quello di Pete Ross, il miglior amico d'infanzia di Superman; a quanto pare L'Uomo d'Acciaio mostrerà una versione decisamente peculiare del come i due sono diventati amici.
  • Pare che Jonathan Kent muoia durante un pericoloso tornado a Smallville e che Clark decida di lasciarsi il passato alle spalle e andare a vivere a Metropolis.
     
  • Gli abitanti della città dell'Illinois, scenario di una Metropolis che unirà riprese in esterni miste a computer grafica, riportano di aver indivituato il palazzo che diventerà l'iconica sede del Daily Planet, il giornale per il quale lavora Clark Kent: si tratterebbe del medesimo grattacielo, il Chicago Board of Trade Building, impiegato da Christopher Nolan per ospitare la Wayne Enterprises in Batman Begins. L'edificio, inserito nel 1978 nella lista dei beni nazionali statunitensi e immortalato in pellicole come Gli Intoccabili di Brian de Palma e Una Pazza Giornata di Vacanza di John Hughes, potrebbe dunque apprestarsi ad ospitare il celebre globo dorato del Daily Planet sulla sua sommità (ovviamente come effetto in post-produzione).
     
  • Non sarà Clark a costruire la Fortezza della Solitudine. "E' un segno del fatto che gli antenati di Kal El hanno già visitato la terra in passato" ha spiegato David Goyer. "Ecco un altro esempio del perchè il film sarà come la storia di un incontro ravvicinato".
     
  • Amy Adams ha parlato della "nuova Lois" descrivendola come una giornalista d'assalto. "Vuole essere sempre sul pezzo, è sempre in giro. La natura del giornalismo sulla carta stampata è cambiato tantissimo in questi ultimi anni. C'è molta più pressione. Insomma, Lois sarà una giornalista sempre in viaggio e questo – come già rivelato in passato – la avvicinerà molto alla figura di Kal-El, slegato da tutto ciò che lo circonda". Ma quale rapporto avrà Lois con Clark? L'attrice ha parlato di una "forte amicizia", anche se il trailer del Comic-Con mostrava decisamente qualcosa di più.
     
  • Nel film non ci sarà la Kryptonite, ma ci sarà molta "Kryptonite emotiva". Lo stesso Michael Shannon ha dichiarato che "Zod ha un forte legame per chiunque sia Kryptoniano. Incluso Superman. Non prova pensieri maligni nei suoi confronti, vuole solo essere patriottico".
     
  • Rebecca Buller interpreterà Jenny Olsen, sorella di Jimmy Olsen che invece non sarà presente nel film. Tuttavia, il nome del giovane fotografo del Daily Planet sarà menzionato in una scena.
     
  • E' l'arrivo del Generale Zod (Michael Shannon) sulla Terra a scatenare le passioni di Superman, aiutandolo a definire se stesso e a trovare una ragione per salvare il pianeta che chiama casa.
     
  • Com'è possibile che Superman venga preso in custodia sebbene nel film non sia presente la Kryptonite? A quanto pare, il superuomo è consenziente. Durante lo scontro a Smallville, Kal-El, Zod e Faora se le danno di santa ragione. Ma poi arrivano i militari che cercano di fare da pacieri sparando proiettili a raffica. I Kryptoniani non cedono molto facilmente (Faora attacca un A-10 provocandone il collasso). Con la morte e la distruzione davanti agli occhi, vedendo la sua cittadina dilaniata dagli scontri, Superman decide di consegnarsi, con l'intento di dimostrare di essere dalla parte dei terrestri.

loissupermancontent.jpg

  • A questo punto Superman viene interrogato da Lois Lane, forse perchè è la persona più esperta sul suo conto, essendo sulle sue tracce da molto tempo.
     
  • Lois Lane tiene appesi su una bacheca alcuni articoli scritti per il Daily Planet. Alcuni di questi riportano notizie e indagini su un misterioso avvelenamento che starebbe colpendo le persone, le quali mostrano i sintomi di tale contagio. Pare che Lois Lane, nel film, condurrà una indagine da reporter che la porterà fino alla cittadina natale di Clark Kent.
     
  • Nelle scene d'azione principali il mantello di Superman è stato realizzato in CGI
     
  • Plano (la cittadina che riproduce Smallville) ci sarà una enorme battaglia nella quale verrà fatta saltare in aria anche la stazione di rifornimento della benzina e un treno finirà contro il Sears Store. Inoltre, faranno finire un pickup contro la casa dei Kent, a Yorkville, durante un tornado.
     
  • Michael Shannon, durante le riprese, indossava una tuta per il motion capture che ha fatto nascere qualche dubbio riguardante il fatto che il suo costume potesse essere realizzato, completamente o in parte, in computer grafica, contrariamente a quello della sua alleata Faora. L'attore ha poi confermato la notizia.

zodfaoracontent.jpg

  • Nel film di Donner Zod viene intrappolato nella Zona Fantasma, ma nella versione di Snyder Michael Shannon viene imprigionato su una prigione-navicella, la Black Zero. La produttrice Deborah Snyder ha spiegato che "Zod arriva sulla Terra su questa navicella spaziale che ha rimesso a nuovo". Una volta sul pianeta i Kryptoniani cominceranno a distruggere ogni cosa tramite un raggio energetico. Metropolis, ad esempio, sarà sotto attacco da parte dei Kryptoniani.
     
  • Il film userà molti "effetti pratici". Lettieri ha spiegato, tempo fa, che "Zack sta facendo di tutto per girare il più possibile fisicamente la sua opera. Voglio dire, non c'è bisogno di pensare a Superman come ad un personaggio interamente in computer grafica perché si tratta di una persona. Quello che però non vuoi è avere delle sequenze di volo in cui pare attaccato a dei cavi, quindi la domanda è come applicare a dovere gli effetti speciali ed è quello a cui stiamo lavorando ora".
     
  • Il costumista Michael Wilkinson ha spiegato che siccome per il film è stato sviluppato una sorta di passato "neo medievale" per Krypton (che ha comportato la creazione di un nuovo linguaggio), per mantenere una certa coerenza lui ha progettato un costume che facesse parte di questa mitologia. "Tutti su Krypton indossano questo costume," ha affermato. Utilizzando il software ZBrush, Wilkinson ha creato il costume, che ha un colore grigio-bluastro e una texture simile a una cotta di maglia. "C'è un motivo, il costume ha una funzione e una sua logica in questo universo fantastico". In questa versione di Krypton, le armature vengono costruite sopra a tute aderenti, e questo spiega l'aspetto del costume di Superman e di personaggi come Zod e Jor-El. 
     
  • La produzione è stata combattuta fin dall'inizio riguardo l'inclusione o meno dei "mutandoni rossi" che sono poi stati eliminati dal design definitivo della suite ideato da Warren Manser. L'obbiettivo non è stato tanto quello di dare forma a un completo in grado di richiamare l'iniziativa editoriale della DC The New 52, quanto di conferirgli un aspetto più alieno. Qualità che sarebbe di certo venuta a mancare con la presenza della mutanda. La suite ha, infatti, delle origini kryptoniane. Snyder ha aggiunto che: "Il costume è stato un nodo difficile da sciogliere, ci abbiamo girato intorno per diverso tempo. Ho tentato in tutti i modi di mantenere le mutande rosse. Ma tutti mi sconsigliavano di farlo. Avrò esaminato almeno 1500 varianti del costume con le mutande. Se osserviamo quello finale, possiamo vedere che il design è moderno, ma ha uno stretto rapporto di parentela con quello originale. Quando sali a bordo di un progetto del genere e senti parlare di modernizzazione, di attualizzazione ai nostri giorni, non puoi fare altro che sperare che tutto sembri fico e diverso da quanto visto finora",
     
  • Nel film ci saranno una serie di rimandi al grande universo DC, "giusto per contestualizzare la storia". Nello specifico, ci sarà un cammeo inaspettato in una spettacolare sequenza definita come "La battaglia di Smallville", le cui riprese hanno avuto luogo in 9 giorni a Plano, Illinois. "E' una resa dei conti tipicamente western" ha detto Snyder in proposito. "A Zod e Faora importa decisamente poco dello status iconografico di Smallville. Siamo stati molto cattivi con la cittadina: la battaglia doveva sembrare pericolosa".

mosanalisy.jpg

  • Superman rischia grosso nel suo combattimento contro Zod e Faora. La persona che letteralmente lo pesta a sangue non è Zod (con cui sembra cavarsela bene), ma Faora. Spiega Antje Traue: "Faora è semplicemente una psicopatica. E' un essere geneticamente potenziato, è guidata unicamente dalla necessità e dal piacere di uccidere".
     
  • Faora è il corrispettivo fumettistico di Ursa, braccio destro del Generale Zod. Si tratterà di una Faora "più recente", ispirata alla versione che ha debuttato sul numero 779 di Action Comics: un'orfana metaumana proveniente dal Pokolistan che diventa assistente del Generale Zod. Tra i suoi poteri, la capacità di rompere i legami molecolari.
     
  • Anche Amy Adams nei panni di Lois Lane sarà in pericolo. L'attrice ha spiegato che sul set "si è ritrovata senza preavviso appesa a dei cavi". Si tratta, probabilmente, di questa scena in cui Faora sembra minacciarla.
     
  • A quanto pare, il generale Zod (Michael Shannon) e Faora (Antje Traue) non saranno gli unici villain ad apparire nel film. Anche Tor-An e Dev-Em avranno un ruolo di un certo rilievo e saranno interpretati da Richard Cetrone e Revard Dufresne, due attori che hanno già lavorato con Zack Snyder in passato in film come 300 e Sucker Punch. Secondo alcune indiscrezioni, inoltre, un altro dei Kryptoniani si chiamerà Nam-Ek.
     
  • Per Michael Shannon Zod non può essere considerato un villain. "Non lo è più di quanto non lo sia un qualsiasi Generale che combatte per la propria gente. Non è che ami fare del male alle persone o rubare i diamanti; è concentrato nell'ottenere successo in quello che fa".  
     
  • Zod non pronuncerà l'iconica frase "Inginocchiati davanti a Zod!". Un modo abbastanza chiaro per far capire che l'intenzione è quella di distanziarsi il più possibile dallo Zod portato sullo schermo da Terence Stamp in Superman 2.
     
  • Nel trailer si vede un piccolo accenno alla LexCorp, la società di Lex Luthor. Le interviste e il materiale promozionale hanno completamente glissato su questa figura, ma secondo altre indiscrezion Lex Luthor ci sarà eccome e sarà interpretato da Mackenzie Gray, l'attore che in Smallville interpretava il Dr. Alistair Kreig, un clone di Lex Luthor. Lo stesso Mackenzie Gray aveva rivelato di essere nel film (senza specificare il ruolo). Per di più pare non si tratti di un mero cammeo: Luthor si distinguerà per "la sua freddezza, il suo ego e la sua ambizione".
     
  • Se Lez Luthor non comparisse (a dispetto dei rumour), qualora la saga cinematografica di Superman dovesse continuare con il franchise lanciato a giugno, è praticamente certo che la storica nemesi di Clark Kent farà capolino, prima o poi. Magari nell'Uomo d'Acciaio ci sarà un qualche accenno, così come nell'epilogo di Batman Begins veniva fatto un esplicito riferimento al Joker o come nel caso di The Amazing Spider-Man, alla Oscorp.

steelcontentman.jpg

Cosa ne pensate? Potete discuterne in questo topic del nostro forum!

Ecco la sinossi della pellicola:

Nel pantheon dei supereroi, Superman è il personaggio più riconoscibile e riverito di tutti i tempi. Clark Kent/Kal-El (Henry Cavill) è un giovane intorno ai vent'anni che si sente alienato dai suoi poteri che oltrepassano qualsiasi immaginazione. Trasportato tempo fa sulla Terra da Krypton, un pianeta tecnologicamente avanzato e distante, il giovane Clark è attanagliato dalla domanda "Perché sono finito quaggiù?". Plasmato dai valori dei suoi genitori adottivi, Martha (Diane Lane) e Jonathan Kent (Kevin Costner), Clark scopre che l'avere delle straordinarie abilità conduce a dover intraprendere delle difficili decisioni. E quando il mondo è in estremo bisogno di stabilità, ecco sorgere una minaccia ancor più grande. Clark dovrà diventare l'Uomo d'Acciaio per proteggere le persone che ama e per ergersi a salvatore del genere umano.

Oltre a Henry Cavill, nel cast anche Amy Adams, Russell Crowe, Diane Lane, Kevin Costner, Michael Shannon, Antje Traue, Ayelet Zurer e Laurence Fishburne.

L'Uomo d'Acciaio uscirà il 14 giugno 2013, il 20 in Italia.

Quanto attendete il film? Potete dircelo votando il vostro BAD Hype! nella scheda.