La versione cinematografica di Lo Hobbit: La Desolazione di Smaug sarà disponibile in home video a partire dalla prossima primavera. Quanto alla versione estesa, è molto probabile che esca verso la fine del 2014 – in concomitanza con l’uscita di Lo Hobbit: Racconto di un Ritorno e in linea con quanto accaduto con il primo episodio.

Qui di seguito potete leggere un resoconto di tutte le scene che mancano all’appello e che con tutta probabilità faranno parte della Extended Edition del film che, come ci ha promesso Philippa Boyens alla premiere europea, sarà più lunga rispetto al primo capitolo.

———————————–

Beorn

Non pochi saranno rimasti sorpresi dalla limitata presenza di Beorn (Mikael Persbrandt) nel film. Su diretta ammissione dei produttori, il mutapelle è stato uno dei personaggi più sacrificati del film, con tutta una sottotrama a lui dedicata sfrondata fino all’osso. Si tratta, quasi sicuramente, di cambiamenti avvenuti piuttosto in ritardo durante la post-produzione. Ne sono una prova le immagini e i riferimenti che vi proponiamo qui di seguito che alludono a una serie di sequenze tagliate nel montaggio finale. E’ il caso di un incontro notturno tra Gandalf e il mutapelle con le fattezze di orso, che abbiamo visto nel primo scroll banner di Lo Hobbit: Un Viaggio Inaspettato, e che con tutta probabilità avrebbe visto Beorn tornare in forma umana (come ci suggerisce la seconda immagine).

Beorn5

beorn

In un’altra scena notiamo Beorn che taglia la legna con la sua ascia (si tratta della primissima immagine diffusa, anche se mai pubblicata ufficialmente). Dato uno scatto dal set con Martin Freeman all’esterno della casa, nella sequenza il mutapelle dovrebbe interagire con lo hobbit.

beorniconm

tumblr_mwzgnhb3wh1s2jbibo1_1280

Bosco Atro

 

Un giorno trovarono il sentiero interrotto da un corso d’acqua. Scorreva veloce e turbinoso, ma non era molto largo; era nero o tale appariva nella penombra. […]  Un tempo c’era stato un ponte di legno, ma ora, marcito, era caduto lasciando solo i pali rotti vicino alle sponde.

Peter Jackson ci ha mostrato un concept della sequenza durante uno speciale sneak peek lo scorso marzo. Le immagini dal set ci indicano che le scene attorno al torrente incantato sono state indubbamente girate (in alcuni scatti possiamo notare Bombur assopito su una brandina). Nel libro, infatti, Bombur finisce nel fiume e cade preda si un sonno profondo.

conmcept

url

tumblr_mxsdbra5671s2xb0to1_1280

20koitk

In un’altra scena Thorin punta l’arco verso qualcosa. Nel libro si fa riferimento ad alcuni cervi che si imbattono sul loro cammino, ad esempio.

DoSCalendar-March

DosCalendarHR072

DosCalendarHR07_0.JPG

Il Reame Boscoso

 

Durante la promozione del film si sono susseguite più volte dichiarazioni sul rapporto tra Thranduil e Legolas che avrebbe avuto un certo spessore nel film. Nel montaggio finale dispiace ammettere che si nota davvero poco di tutto questo. A seguire uno scatto con padre e figlio protagonisti di una scena tagliata.

.legolas-thranduil

In un’altra sequenza, i nani vengono portati al cospetto di Thranduil. Nel film solo Thorin appare in sua presenza.

Screen-Shot-2013-04-01-at-4.19.06-AM

Azog vs. Bolg

Durante la promozione siamo stati letteralmente bombardati dalla sequenza in cui Azog si arrampica sulle mura al confine del Reame Boscoso, dove elfi e orchi sono protagonisti di un conflitto durante la fuga dei nani nelle botti. Anche in questo caso – a giudicare dall’ottimo rendering del personaggio – bisogna presumere che tutte le modifiche in merito alla presenza dell’orco pallido siano avvenute all’ultimo minuto (non a caso a Dol Guldur appare molto meno convincente).

the-hobbit-desolation-of-smaug_0.jpg
Bolg potrebbe aver avuto un effetto decisivo sulla vicenda visto che pare ci sia stato uno scambio fra i due orchi. All’inizio, infatti, Bolg avrebbe dovuto essere a Dol Guldur (vedi la versione prostetica) mentre Azog nel Reame Boscoso. Nel film succede esattamente l’opposto.

bolg2

Quando Bard traghetta i nani verso Pontelagolungo, c’è un momento in cui Bilbo si lamenta di aver intrapreso il viaggio. “Mai dirigersi a est, ce lo raccontano sin dalla nascita“. La sequenza si conclude con Luke Evans nei panni di Bard che chiede a Bilbo: “Allora, signor Baggins, perchè vi siete diretto a Est?

tumblr_mk6ncyjHvM1qgae0ho10_1280

tumblr_mk6ncyjHvM1qgae0ho8_1280

Boat74

Boat5

Dol Guldur

E’ dal teaser trailer del primo episodio che ci vengono mostrati fotogrammi dall’incontro/scontro tra Gandalf e Thrain a Dol Guldur. Guardando il film si ha l’impressione che l’incontro sia imminente, c’è addirittura la stessa inquadratura dal basso che sembra suggerire che Thrain stia per piombare sullo stregone. Peccato che poi arrivi Azog a smorzare le aspettative.

A questo punto non è chiaro perchè la produzione abbia deciso di stravolgere ancora una volta i piani sulla sottotrama relativa a Thrain (la scena, vi ricordiamo, doveva apparire nel primo film ma fu poi rimandata al secondo). Se tutto procederà come ipotizzato da Philippa Boyens, la scena finirà nell’edizione estesa del film. Grazie ad alcune immagini reperite dai videoblog (e che potete ammirare in calce), nella scena – dopo un piccolo corpo a corpo – Thrain avrebbe dovuto condurre Gandalf nel labirinto delle rovine di Dol Guldur, anche se non è chiaro dove.

Richard Armitage, in una intervista con The Playlist, ha svelato qualche particolare in più su Thrain:

Non so quanto finirà nel terzo film e quanto nell’edizione estesa, quindi non voglio entrare nel dettaglio. Ma c’è una grossa scena con Thrain, il padre di Thorin, e Gandalf. Un’altra, poi, in cui Thorin e Thrain combattono fianco a fianco sul campo di battaglia e Thrain sparisce, ecco perchè Thorin decide di intraprendere la missione. E’ uno dei motivi per cui è tanto determinato.

tumblr_mo9d96wOFN1ro4n3eo1_1280

tumblr_mk6pl3vHOd1qf2m9lo1_1280

dolguld

Dispiace non aver visto, infine, un’inquadratura dal fortissimo impatto visivo:

gandalfdol

Ancora una volta, i lunghi mesi che ci separano dalla release della Extended Edition serviranno ai filmmaker per ultimare la color correction e realizzare gli effetti visivi richiesti, oltre agli eventuali arrangiamenti della colonna sonora.

———————————–

Diretto da Peter Jackson, Lo Hobbit: un Viaggio Inaspettato è uscito il 13 dicembre 2012 in Italia e il 12 novembre 2013 in home video in edizione estesa. Il secondo film, Lo Hobbit: la Desolazione di Smaug, è uscito il 12 dicembre 2013 in Italia, e verrà seguito l'anno successivo da Lo Hobbit: Racconto di un Ritorno il 14 dicembre 2014.

Quanto attendete il film? Potete votare il vostro BAD Hype nella nostra scheda!

Il nostro forum dedicato a Lo Hobbit e la Terra di Mezzo.