Quello che si è appena concluso è stato un weekend interlocutorio negli Stati Uniti: in attesa del rush di fine anno e dell’arrivo di Hunger Games, sono poche le nuove uscite d’interesse, e quindi i film usciti la settimana scorsa hanno mantenuto la loro posizione in cima alla classifica.

Cala del 50% Spectre, che dopo l’ottimo esordio raccoglie altri 35.4 milioni di dollari – il secondo miglior secondo weekend del franchise. Complessivamente la pellicola ha raccolto 130.8 milioni di dollari in dieci giorni. Nel resto del mondo il blockbuster ha raccolto ben 152 milioni di dollari nel weekend: un risultato straordinario anche grazie ai 48.2 milioni di dollari incassati in Cina, il miglior esordio di sempre per un film hollywoodiano uscito in 2D (246 cinema erano IMAX). Non è noto quanto abbia incassato il film in Francia, dove i cinema parigini sono rimasti chiusi a causa della tragedia di venerdì e la Sony non ha riportato i risultati del resto del paese. In tutto il mondo, finora, Spectre ha raccolto 543 milioni di dollari.

Seconda posizione per Snoopy & Friends: il Film dei Peanuts, che tiene piuttosto bene perdendo solo il 45%. La pellicola d’animazione raccoglie 24.2 milioni di dollari, per un totale di 82.5 in dieci giorni (ne è costati circa 90).

Apre al terzo posto Love the Coopers: la commedia della Lionsgate incassa 8.4 milioni di dollari, ottenendo una media piuttosto sconfortante per una wide release in oltre tremila cinema. Quarto posto per The Martian: il film di Ridley Scott incassa altri 6.7 milioni di dollari (perdendo solo il 26%) e sale a 207.4 milioni di dollari. Apre al quinto posto The 33, con soli 5.9 milioni di dollari (e cioè una media di meno di 2.500 dollari per sala).

Sesta posizione per Piccoli Brividi, che incassa 4.6 milioni di dollari e sale a 73.5 milioni complessivi, seguito da Il Ponte delle Spie, che incassa 4.2 milioni di dollari e sale a 61 milioni complessivi.

Con incassi così bassi, riesce a farsi strada in top ten il musical di Bollywood Prem Ratan Dhan Payo, che incassa 2.4 milioni di dollari in poche centinaia di sale.

Al nono posto troviamo Hotel Transylvania 2, con 2.4 milioni di dollari e 165 milioni complessivi, mentre chiude la top ten My All American, che floppa con soli 1.4 milioni di dollari e meno di 900 dollari per sala.

Altra delusione del weekend, By the Sea: il film di e con Angelina Jolie e Brad Pitt si piazza solo trentunesimo. Distribuito in dieci sale, ha incassato solo 95mila dollari, con una media sconfortante di meno di 10mila dollari per sala. Per fare un confronto, Spotlight è uscito in 60 cinema, salendo all’11esimo posto e incassando 1.4 milioni di dollari, con una media di 23mila dollari per sala e un totale finora di 1.8 milioni di dollari.