Kingsman: the Golden Circle, il ritorno di Colin Firth è certo secondo l’Hollywood Reporter

tempo di lettura 1'
Ieri vi abbiamo fatto vedere il primo poster di Kingsman: the Golden Circle che presentava la celebre “citazione sbagliata” di Mark Twain “The reports of my death are greatly exaggerated”.

Un’allusione alquanto esplicita al ritorno di una vecchia conoscenza: Harry Hart, il Kingsman interpretato da Colin Firth nel primo lungometraggio (e deceduto dopo la spettacolare scena all’interno della chiesa).

Ora Borys Kit dell’Hollywood Reporter scrive sul suo Twitter che, stando alle sue fonti, Firth farà effettivamente ritorno (anche se non specifica come ovviamente):

 

 

Le riprese del film avranno inizio a maggio. Come già detto, il respiro del progetto sarà più internazionale, perciò l’azione di sposterà dalla Gran Bretagna agli Stati Uniti.

Nel film ci sarà Taron Egerton, mentre è difficile il ritorno di Colin Firth. I produttori avevano spiegato di essere all’opera per trovare un modo per far tornare il suo personaggio, ma pare che non siano riusciti nell’intento.

La 20th Century Fox ha fissato al 16 Giugno 2017 il debutto del film.

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.