I due sceneggiatori di Captain America: Civil War hanno parlato con l’Huffington Post del prossimo film di Avengers.

I due per prima cosa hanno parlato dei 67 personaggi (poi diventati 68) presenti nelle due parti di Infinity War, facendo un po’ di chiarezza.

Quel numero si riferisce a tutti i personaggi già introdotti” ha spiegato Christopher Markus. “Se si fa una lista di tutti i personaggi che è possibile utilizzare dai precedenti film dei Marvel Studios, si arriva a 60 e qualcosa personaggi, senza considerare i nuovi che si possono introdurre“.

Stephen McFeely ha poi aggiunto: “Ricordo che il nostro ufficio era pieno zeppo di foto di personaggi vivi e disponibili, poi sono arrivati i Russo e sono rimasti sconvolti. Comunque non è detto che li useremo tutti, non ci saranno 67 protagonisti“.

Tra tutti questi, ce n’è uno in particolare che non vedono l’ora di sfruttare al massimo della potenzialità:

Thanos, semplice” ha commentato McFeely. “Vogliamo dargli delle belle scene. Insomma, non ha ancora fatto niente, quindi dare spazio a Thanos è la nostra priorità“.

Il Titano Pazzo ha fatto capolino nell’Universo Cinematografico già un mucchio di tempo fa (nei titoli di coda del primo Avengers), perciò sarà dura soddisfare le aspettative dei fan.

Sarà apparso sì e no una ventina di secondi” ha spiegato McFeely. “Non ha avuto una scena madre, e credo che alla fine sia un punto a nostro favore, no? I fan sono affamati di scene con lui e noi gliele daremo. Non dobbiamo convincerli che sarà interessante, dobbiamo solamente mettere in pratica quello che è stato preannunciato“.

Avengers: Infinity War – Parte 1 approderà nei cinema il 4 maggio 2018, Avengers: Infinity War – Parte 2 il 3 maggio 2019. I due film verranno diretti da Anthony e Joe Russo e scritti da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

Le riprese di entrambe le parti dureranno la bellezza di nove mesi, il che impedirà agli attori del cast di partecipare ad altri film per tutto il 2016. I film saranno girati interamente in IMAX con l’ausilio delle nuove macchine da presa targate ARRI – le stesse che i fratelli Russo hanno impiegato per le riprese diCaptain America: Civil War, anche se solo per alcune sequenze.