In una lunga intervista con Rolling Stone, Chris Evans ha riflettuto su tutta la sua carriera alludendo al suo addio a Captain America.

L’attore ha definito Civil War come decisamente “l’ultimo film su Captain America” e ha poi parlato delle riprese di Infinity War (titolo provvisorio) che avranno inizio a novembre. “Dureranno tipo 10 mesi. Ugh, il mio corpo sarà a pezzi“.

Avengers 4 sarà di fatto l’ultimo film Marvel per Evans: questo a patto che l’attore non voglia rinegoziare i termini del suo contratto come fatto dal collega Robert Downey Jr. (che comparirà anche in Spider-Man: Homecoming).

La sensazione, però, è che l’attore sia pronto a chiudere un capitolo importantissimo della sua vita e della sua carriera.

***

Avengers: Infinity War – Parte 1 approderà nei cinema il 4 maggio 2018, Avengers: Infinity War – Parte 2 il 3 maggio 2019. I due film verranno diretti da Anthony e Joe Russo e scritti da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

Le riprese di entrambe le parti partiranno a novembre e dureranno circa 10 mesi, il che impedirà agli attori del cast di partecipare ad altri film per quasi tutto il 2017. I film saranno girati interamente in IMAX con l’ausilio delle nuove macchine da presa targate ARRI – le stesse che i fratelli Russo hanno impiegato per le riprese diCaptain America: Civil War, anche se solo per alcune sequenze.