E’ l’Hollywood Reporter a segnalare che, almeno per il momento, Ghostbusters semplicemente non uscirà in Cina. Più complesso è cercare di capire perché.

In teoria, la censura cinese prevede delle direttive che proibiscono “i film che promuovono i culti basati sulla superstizione”, cosa che ha colpito in maniera trasversale sia piccoli film che superproduzioni estere, incluso Pirati dei Caribi – La maledizione del forziere fantasma nel 2006. Già da quando il film di Paul Feig è entrato in produzione, gli addetti ai lavori si sono chiesti quale genere di reazione avrebbe destato il film da parte delle autorità cinesi.

Fonti vicine alla China Film Co., l’organizzazione controllata dallo Stato per l’importazione di film dall’estero, hanno invece spiegato che non è per via della censura che il film non sarà distribuito in Cina. Secondo le parole di un dirigente:

“E’ stato confermato che Ghostbusters non uscirà perché non è ritenuto di particolare interesse per il pubblico cinese. La maggior parte degli spettatori cinesi non ha mai visto né il primo né il secondo film, quindi si pensa che qui Ghostbusters non abbia potenziale di mercato”.

La Sony al momento ha declinato ogni commento, ma a Hollywood segnalano che il film non è ancora stato ufficialmente inviato alle autorità cinesi per una richiesta di distribuzione. Per gli studios, il botteghino cinese è oggi un tassello fondamentale della distribuzione internazionale dei loro prodotti: quest’anno ha raccolto oltre 235 milioni per Zootropolis, 221 milioni per Warcraft – L’inizio e oltre 190 milioni per Captain America: Civil War. Ghostbusters ha un budget netto di produzione di 144 milioni di dollari. Al momento le aspettative per il week end di apertura del film variano dai 38 ai 50 milioni.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

La sinossi ufficiale:

Abby ed Erin sono una coppia di scrittrici semi sconosciute che decidono di pubblicare un libro sui fantasmi. La loro tesi consiste nell’affermare che questi sono assolutamente reali. Tempo dopo Erin ottiene un prestigioso incarico come docente della Columbia University. Quando il libro sugli spettri, ormai dimenticato, ricompare, diventerà lo zimbello della facoltà e sarà costretta a lasciare il lavoro. La sua credibilità è persa ed Erin decide a quel punto di riunirsi ad Abby aprendo una ditta di acchiappafantasmi. Scelta che si rivela vincente: Manhattan è invasa da una nuova ondata di spettri e non ci sarà altro da fare per il team che dargli la caccia.

Chris Hemsworth interpreterà il segretario delle Ghostbusters, nel cast anche Michael K. Williams, Matt Walsh, Andy Garcia (il sindaco di New York) e Neil Casey (il villain).

Il reboot di Ghostbusters, diretto da Paul Feig, uscirà il 15 luglio 2016 negli USA.