Michael Caine ha dovuto cambiare il suo nome in Michael Caine a causa dell’ISIS.

Non si tratta di uno scherzo anche se a prima vista potrebbe proprio sembrare così.

Andiamo con ordine.

Il vero nome del leggendario attore britannico è, in realtà, Maurice Micklewhite e quello con cui tutti noi lo conosciamo viene impiegato dall’artista fin dal 1954, quando il suo agente di allora gli consigliò di assumere un nome d’arte più accattivante. Dopo essere stato per un breve tempo “Michael Scott” la scelta cadde su “Caine” preso dal billboard di The Caine Mutiny piazzato a Leicester Square.

La star ha quindi deciso di diventare ufficialmente “Michael Caine” a causa degli intralci e ritardi a cui è andato incontro ai controlli di sicurezza negli aeroporti.

Ho cambiato il mio nome quando è iniziata tutta questa roba dell’ISIS. Una guardia di sicurezza mi guarda, mi saluta dicendo “Salve Michael Caine!” e poi dopo, quando gli passo il passaporto, vede un altro nome. Mi è capitato di attendere anche un’ora per passare il controllo per cui ho deciso di cambiare ufficialmente il tutto.