Dopo anni di polemiche, il sequel/reboot al femminile di Ghostbusters è uscito finalmente anche nelle sale italiane.

Come sapete, noi abbiamo seguito il progetto sin dalla genesi, e successivamente abbiamo anche avuto modo di incontrare il regista Paul Feig e di intervistarlo. Poi vi abbiamo proposto le nostre primissime impressioni dopo la visione a Londra e Los Angeles, e successivamente la nostra recensione e la nostra videorecensione. Da questi giudizi potrete capire che il film ha diviso la redazione, ma ora vogliamo sapere qual è la VOSTRA opinione: avete visto Ghostbusters? Lo avete visto in 2D o in 3D? Vi è piaciuto? E se sì, perché? Non vi è piaciuto? Quali sono le cose che vi hanno fatto arrabbiare di più? Quali elementi avete trovato in comune con gli originali?

Potete dircelo in più modi: votando il sondaggio sottostante, commentando l’articolo o commentando su Facebook!

 

 

La sinossi ufficiale:

Abby ed Erin sono una coppia di scrittrici semi sconosciute che decidono di pubblicare un libro sui fantasmi. La loro tesi consiste nell’affermare che questi sono assolutamente reali. Tempo dopo Erin ottiene un prestigioso incarico come docente della Columbia University. Quando il libro sugli spettri, ormai dimenticato, ricompare, diventerà lo zimbello della facoltà e sarà costretta a lasciare il lavoro. La sua credibilità è persa ed Erin decide a quel punto di riunirsi ad Abby aprendo una ditta di acchiappafantasmi. Scelta che si rivela vincente: Manhattan è invasa da una nuova ondata di spettri e non ci sarà altro da fare per il team che dargli la caccia.

Chris Hemsworth interpreta il segretario delle Ghostbusters, nel cast anche Michael K. Williams, Matt Walsh, Andy Garcia (il sindaco di New York) e Neil Casey (il villain).