La Focus Features ha rimandato di alcune settimane l’uscita statunitense di A Monster Calls, trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Patrick Ness (arrivato in Italia con il titolo “Sette minuti dopo la Mezzanotte”) diretta da Juan Antonio Bayona (The Impossible, The Orphanage, Jurassic World 2).

Il film, che debutterà il 10 settembre a Toronto, sarebbe dovuto uscire il 21 ottobre. Per trarre vantaggio dalla stagione dei premi, invece, la pellicola arriverà adesso in release limitata il 23 dicembre per poi espandersi il 6 gennaio.

A realizzare la sceneggiatura lo stesso Ness, autore del romanzo di cui vi proponiamo la sinossi:

Il mostro si presenta sette minuti dopo la mezzanotte. Proprio come fanno i mostri. Ma non è il mostro che Conor si aspettava. Il ragazzo si aspettava l’orribile incubo, quello che viene a trovarlo ogni notte da quando sua madre ha iniziato le cure mediche. Conor si aspettava l’entità fatta di tenebre, di vortici, di urla… No. Questo mostro è un po’ diverso. È un albero. Antico e selvaggio. Antico come una storia perduta. Selvaggio come una storia indomabile. E vuole da Conor la cosa più pericolosa di tutte. La verità.