In occasione dell’uscita di Hacksaw Ridge negli Stati Uniti, Mel Gibson ha partecipato al Late Show di Stephen Colbert e ha parlato del suo prossimo progetto, il sequel di La Passione di Cristo da lui diretto e scritto assieme a Randall Wallace (Braveheart).

“Ci vorranno ancora tre anni prima dell’uscita, perché è un progetto davvero imponente,” ha precisato Gibson, rivelando poi che il titolo del film sarà Resurrection. Ma non si limiterà a narrare della resurrezione di Cristo: “È più che un singolo evento, un evento incredibile. La storia è incentrata su ciò che circonda quell’evento, e su cui ha un impatto, per valorizzare il suo significato. Non si limiterà a narrare cronologicamente quell’evento. Sarebbe noioso, e beh potreste pensare ‘ne ho già sentito parlare’. Ma cosa è successo, oltre a quell’evento?” Gli antagonisti del film “sono in un altro regno,” ha aggiunto il regista, “e di sicuro ci andremo. Cosa accadde in quei tre giorni? Io non ne sono sicuro, ma vale la pena rifletterci. E faremo viaggiare la nostra immaginazione”.

La notizia che Gibson era al lavoro sul film è trapelata ad agosto. Ricordiamo che La Passione di Cristo, uscito nel 2004, costò 30 milioni di dollari e ne incassò 612 in tutto il mondo.

Fonte: THR