L’adattamento cinematografico di Ghost in the Shell con Scarlett Johansson si prenderà alcune libertà creative rispetto all’anime del 1995. Durante una roundtable con parte della stampa di settore, il regista Rupert Sanders ha avuto modo di rivelare l’approccio adottato circa il villain del film, Kuze, interpretato di Michael Pitt:

Kuze presenta molte sfaccettature di diversi personaggi della serie: non è soltanto Kuze e non è neanche una trasposizione del Burattinaio. È una sorta di ibrido, è una creazione nostra. E Michael Pitt si è immerso completamente nel ruolo, talmente tanto che ha vissuto in un container accanto al set durante le riprese, è stato incredibile. Lui e Scarlett hanno fatto un lavoro straordinario insieme. Lui, in particolare, non faceva altro che scarabocchiare, disegnare e cercare di visualizzare al meglio il suo ruolo. La performance che ci ha regalato è stata pazzesca.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Basato sull’opera di fantascienza acclamata in tutto il mondo, Ghost in the Shell racconta la storia di Major, un agente speciale, un ibrido tra cyborg e umano unico nel suo genere, che guida la task force speciale Section 9. Incaricata di fermare i più pericolosi criminali ed estremisti, la Section 9 dovrà confrontarsi con un nemico il cui obiettivo singolare è quello di annientare i progressi nel campo della cyber technology della Hanka Robotic.

A dirigere Ghost in the Shell c’è Rupert Sanders, regista di Biancaneve e il Cacciatore, su uno script di William Wheeler. Alla produzione Avi Arad, Ari Arad e Steven Paul.

Nel cast troviamo, oltre a Scarlett Johansson, anche Beat Takeshi Kitano (Daisuke Aramaki), Juliette Binoche ( Dr. Ouelet), Michael Pitt (Kuze), Pilou Asbæk (Batou) e Kaori Momoi. I componenti della Sezione 9 sono interpretati da Chin Han, Danusia Samal, Lasarus Ratuere, Yutaka Izumihara and Tuwanda Manyimo.

I diritti del manga futuristico del 1989 creato da Masamune Shirow, che in Giappone è stato riadattato in varie forme (serie tv, videogiochi, film), sono stati acquisiti dalla DreamWorks diversi anni fa, con l’obiettivo di creare un grande kolossal fantascientifico.

La release è fissata al 31 marzo 2017.

Fonte: Collider