Con buona pace di Optimus Prime, nel franchise cinematografico di Transformers, l’Autobot più riconoscibile è di sicuro Bumblebee.

È così amato che la Paramount e la Hasbro hanno deciso di dedicargli uno spin-off che, in linea teorica, dovrebbe arrivare nei cinema nel 2018. Durante la set visit di Transformers: L’Ultimo Cavaliere (i cui pezzi sono stati disembargati con l’arrivo online del primo trailer) il produttore Lorenzo Di Bonaventura e Michael Bay hanno avuto modo di parlare anche di questo progetto.

La cosa curiosa è che i due hanno rivelato di come il team di sceneggiatori al lavoro sull’Universo Cinematografico dei Transformers abbia partorito un’idea per una pellicola Rated R di Bumblebee dai toni decisamente tarantiniani che però, chiaramente, non vedrà mai la luce del sole perché è abbastanza impensabile che la Hasbro possa accettare di vedere il proprio beniamino in una pellicola Vietata ai Minori. Magari, col passare del tempo, avremo modo di scoprire qualche dettaglio in più su questo interessante “What if?” cinematografico.

Nello specifico del film che effettivamente vedremo, il produttore specifica che si trova attualmente in fase di scrittura. Christina Hodson sta lavorando allo script, che attualmente è quasi interamente incentrato su Bumblebee e non è ancora stabilito se e quali altri Transformers compariranno. Michael Bay spiega di voler essere coinvolto il più possibile nel progetto, ma considerato che si trova, appunto, in fase di stesura della sceneggiatura non ha ancora rivolto tutta la sua attenzione al film.

Sarò molto coinvolto nel progetto, ma ora come ora abbiamo chi ha appena iniziato a lavorare allo script. Anche Steven [S. DeKnight] è impegnato nella cosa, ma lui si occuperà anche della regia.

Di Bonaventura illustra poi la correlazione fra Transformers: L’Ultimo Cavaliere e questa storia solitaria del giallo Autobot:

Alcuni elementi avranno una diretta correlazione. C’è una linea diretta che viene piazzata. Magari vedendo il film il pubblico non se ne renderà conto, ma c’è. Quindi in termini d’importanza, ci saranno due o tre cose davvero rilevanti per quello che accadrà poi insieme a una manciata di cose più “piccole”. Ma non stiamo facendo questo film come punto di partenza per altre pellicole. Mi spiego: se ci focalizzassimo solo su questo aspetto, non penseremmo più a questo lungometraggio. E qua le due linee mitologiche ti danno un senso di libertà molto grande che offre l’opportunità d’intraprendere strade differente che, a seconda delle necessità, possono o non possono relazionarsi ad altri capitoli.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Le riprese sono partite a Detroit il 6 giugno, e la produzione si sta svolgendo in diverse location negli Stati Uniti e in giro per il mondo. Nel cast tornerà Mark Wahlberg nei panni di Cade Yaeger, in questo film sarà affiancato da Isabela Moner nei panni della protagonista femminile, Izabella, e da Jerrod Carmichael. Nel film tornerà anche Josh Duhamel, nei panni del Colonnello Lennox e Tyrese Gibson. Tra le new entry anche Anthony Hopkins, Santiago Cabrera e Liam Garrigan (C’Era una Volta).

A scrivere la sceneggiatura Art Marcum & Matt Holloway (Iron Man) e Ken Nolan (Black Hawk Down); la produzione sarà ancora una volta a cura di Lorenzo di Bonaventura, Don Murphy e Tom DeSanto.

L’uscita negli Stati Uniti è fissata per il 23 giugno 2017.

Vi ricordiamo che la Paramount ha già fissato l’uscita di uno spin-off dedicato a Bumblebee per il 2018, e di Transformers 6 per il 2019.