Come previsto, Rogue One: a Star Wars Story si mantiene in testa alla classifica anche venerdì, e nell’antivigilia di Natale raccoglie ben 22.8 milioni di dollari, portandosi a 244 milioni di dollari complessivi in soli otto giorni di sfruttamento (potrebbe superare i 320 entro lunedì sera). In tutto il mondo il film sale a 442 milioni di dollari complessivi.

Seconda posizione per Sing: la commedia animata della Illumination Entertainment raccoglie 13.1 milioni di dollari, salendo a 33.6 milioni di dollari in tre giorni. Per il weekend lungo si prevede che la pellicola possa incassare circa 70 milioni di dollari (più o meno quanto è costata).

Al terzo posto troviamo Passengers, con 4.5 milioni di dollari e 11.8 milioni in tre giorni: le previsioni d’incasso scendono, quindi, a una trentina di milioni entro lunedì sera (sotto i 35/40 che sperava la Sony).

Apre al quarto posto venerdì la commedia Why Him?, con 3.9 milioni di dollari e un’ottima media per sala (il film è uscito in circa 1.300 cinema). Si prevedono circa 15 milioni entro lunedì sera.

Al quinto posto troviamo Assassin’s Creed, che frena nettamente e incassa altri 3.7 milioni di dollari, per un totale di 11.2 milioni di dollari in tre giorni: si parla di una trentina di milioni entro lunedì sera (ne è costati 125).

Uscito in soli quattro cinema, Silence di Martin Scorsese raccoglie 64mila dollari, ottenendo un’ottima media di 16mila dollari per sala.