Intervistato da Collider, Frank Grillo ha avuto modo di parlare del suo coinvolgimento sia nell’Universo Cinematografico Marvel sia nel franchise de La Notte del Giudizio (The Purge). L’attore si è detto grato e fortunato per essere stato coinvolto in due progetti di successo. Tuttavia, sulle possibilità di un suo nuovo coinvolgimento, ha rivelato di preferire tendenzialmente l’idea di andare avanti verso qualcosa di nuovo:

Se DeMonaco fosse ancora coinvolto e se ci fosse una grande idea, forse farei un altro film di The Purge. Altrimenti no, lascerei perdere. Stesso discorso per Captain America. Non c’è molto altro per me, non sono Captain America o Iron Man. Abbiamo avuto un dialogo [con i Marvel Studios] ma alla fine ho detto “Sapete, preferisco di no”. Sono già abbastanza grato di essere stato parte di qualcosa di così grande. E sono contento di The Purge, è stato divertente. Ma è tempo di andare avanti. Meglio non restare alla festa troppo a lungo!

Dichiarazioni secondo le quali sembra che i Marvel Studios, almeno a livello preliminare, abbiano comunque accarezzato la possibilità di un ritorno di Grillo nell’UCM, anche dopo l’apparente uccisione del suo personaggio sul grande schermo.

Diretto da Joe e Anthony Russo, Captain America: the Winter Soldier ha visto nel cast, oltre a Chris Evans, anche Emily VanCamp, Anthony Mackie, Frank Grillo, Samuel L. Jackson, Toby Jones, Scarlett Johansson e Cobie Smulders, assieme a Sebastian Stan e a Robert Redford.

Fonte: Collider