Nella scena dei titoli di coda di X-Men: Apocalisse, un impiegato della Essex Corp. raccoglie delle provette con il DNA di Wolverine. All’inizio si pensava che fosse un riferimento a Sinistro, e che la celebre nemesi avrebbe giocato un ruolo importante nel nuovo film in solitario su Logan.

Eppure, stando al regista James Mangold, Sinistro non comparirà nel film. Il motivo? “Volevo evitare il tipico cattivone con il costume” ha ammesso in un’intervista con CinemaBlend, aggiungendo:

Abbiamo cercato di rendere il tutto il più vero possibile. Il film fa una sorta di passo indietro, privandoci di quel tipo di spettacolo, ma ottenendo un’altra conquista. Da un lato c’è una perdita, ma dall’altro la conquista di un certo realismo. Una persona che ha visto il film mi ha detto: “Sento di poter davvero imbattermi in quel Wolverine per strada”. Insomma, la sensazione è che Wolverine non faccia parte di un altro mondo scintillante, parallelo, ma del nostro.
Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Nel cast del film Hugh Jackman (Logan), Patrick Stewart (Xavier), Boyd Holbrook (il villain), Stephen Merchant, Richard E. Grant (uno scienziato pazzo), Elise Neal, Elizabeth Rodriguez ed Eriq La Salle.

20th Century Fox presenta il terzo spin-off su Wolverine, il famoso mutante degli X-Men. Logan è basato su “Vecchio Logan”, la storia a fumetti, ambientata nel futuro, di Mark Millar e Steve McNiven.
Scritto da David James Kelly, Logan uscirà il 3 marzo 2017