Pubblicità

Guardiani della Galassia Vol. 2: James Gunn e Kevin Feige rivelano nuovi dettagli su Gamora, Nebula e Ego

Attenzione: l'articolo contiene spoiler

Attenzione: contiene spoiler sulla trama e sui personaggi di Guardiani della Galassia Vol. 2

Abbiamo di recente scoperto diversi e interessanti dettagli (anche spoilerosi) riguardo Guardiani della Galassia Vol. 2 grazie alle notizie approdate online relative alle set visit.

Ora, grazie ad alcune nuove interviste fatte al regista James Gunn e al presidente dei Marvel Studios Kevin Feige da ComicBook.com possiamo scoprire qualche dettaglio in più sull’atteso cinecomic.

Gunn in primo luogo ha spiegato perché Thanos non comparirà nel film. Parlando poi della grande importanza che avrà il rapporto tra Nebula e Gamora (ovvero le figlie adottive del Titano pazzo) nel lungometraggio:

Prima di tutto è incentrato su due sorelle [Nebula e Gamora]. E non su due sorelle e il loro padre. Si tratta di due sorelle e dei problemi che hanno tra di loro. E sì, alcuni di questi problemi sono ovviamente causati dal fatto di essere state cresciute da un padre violento, anche se la cosa non è prettamente legata a Thanos, e francamente non era mia intenzione inserirlo nel film.

Il mio istinto mi ha semplicemente detto che non volevo farlo. Per me non è stata la parte più divertente del primo film, e non volevo che lo fosse nemmeno in questo. Ma ribadisco, il rapporto con Thanos non ha nulla a che vedere con tutto questo. Si parla del loro rapporto reciproco. Ho sempre pensato che le dinamiche tra queste due sorelle fosse molto importante per la nostra storia e per i personaggi che la popolano. Ci sono ancora molte cose accadute in passato che influenzano alcuni personaggi nel presente.

In relazione a Nebula, Kevin Feige ha parlato del suo ritorno in scena dopo gli avvenimenti visti nel primo film:

Si è amputata una mano, è fuggita da un’astronave ed è volata via. Ritornerà in scena relativamente presto. Ci rendiamo presto conto che Nebula è il pagamento stesso per i Guardiani per una missione sul pianeta dei Sovereign. Questi ultimi hanno preso in ostaggio Nebula e sono intenzionati ad usarla come mezzo di scambio con i Guardiani, che a loro volta la vogliono prendere in custodia e consegnare alla giustizia su Xandar. Le cose ovviamente non andranno nel migliore dei modi e la vedremo in un ruolo decisamente più ampio rispetto al primo film.

In relazione ad una domanda fatta da un membro della stampa sul set del film, Feige ha tenuto a precisare che la storia sarà molto autonoma, come anche i passati cinecomic:

Lo ripeto sempre, tutti i film, come anche Captain America: Civil War sono lungometraggi autonomi con alcuni collegamenti tra loto. Questo [Guardiani della Galassia Vol. 2] appare ancora più autonomo rispetto agli altri. Si parla di personaggi. Della loro evoluzione come eroi, come famiglia, come gruppo, un gruppo di personaggi noti come i Guardiani della Galassia. Il modo in cui si ritroveranno alla fine del film influenzerà dei fatti in futuro, ma non ci sono comunque dei cenni espliciti e diretti a ciò che accadrà.

Infine, sempre dalle notizie provenienti dalle set visit, il produttore esecutivo Jonathan Schwartz ha parlato della rappresentazione di Ego il Pianeta Vivente, personaggio interpretato da Kurt Russell:

Il primo film era molto colorato, con una particolare sensibilità e in un certo senso con questo film ci stiamo spingendo oltre con qualcosa di più fresco. Per la creazione di questo pianeta siamo andati verso quella direzione fresca. Si tratta di istituire questo grande e bellissimo mondo fantascientifico che è diverso da qualsiasi cosa abbiate visto in precedenza.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Le riprese del film hanno avuto inizio a febbraio ad Atlanta e si sono concluse il 16 giugno.

Al ritmo dell’Awesome Mixtape #2, Guardiani della Galassia Vol. 2 prosegue narrando le avventure dei Guardiani mentre si inoltrano ai confini del cosmo. La squadra deve lottare per restare unita come una famiglia quando scopre i misteri sul vero padre di Peter Quill.

Vecchi nemici diventeranno nuovi alleati e i personaggi preferiti dei fan tratti dai fumetti classici giungeranno in soccorso dei nostri eroi. L’Universo Cinematografico Marvel continua ad espandersi.

Nel film tornano Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Michael Rooker, Karen Gillan, Vin Diesel, Bradley Cooper, Sean Gunn e Glenn Close. Tra le new entry Kurt Russell, Pom Klementieff, Elizabeth Debicki e Chris Sullivan.

L’uscita è fissata per il 5 maggio 2017, per il 25 aprile 2017 in Italia.

FONTI: ComicBook, ComicBook, ComicBook

Video Correlati

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.

Pubblicità