L’Hollywood Reporter ha condotto un’analisi su quanto percepirà Emma Watson per la sua partecipazione a La Bella e la Bestia, il live action diretto da Bill Condon da ieri nei cinema statunitensi.

Stando alle fonti del sito, l’attrice avrebbe ottenuto un cachet di base di 3 milioni di dollari a cui va aggiunta una percentuale sugli incassi: se il film avrà una performance al botteghino pari a quella di Maleficent (759 milioni di dollari), il cachet lieviterà a 15 milioni di dollari.

Le prime stime indicano che il nuovo live action Disney non avrà molti problemi ad avvicinarsi al risultato del Libro della Giungla (967 milioni di dollari), perciò la cifra percepita dall’attrice è destinata a crescere ancora di più.

Alla luce di questi straordinari risultati, i nuovi live action Disney sono diventati di grande interesse per gli attori, che in tal modo possono scucire allo studio cifre molto vantaggiose. La stessa Watson, che per la sua partecipazione alla saga di Harry Potter aveva ricevuto in totale 60 milioni di dollari, non era riuscita neanche lontanamente ad avvicinarsi alle cifre accordate dalla Disney nel post-Hogwarts.

“Se si tratta del film giusto per l’attore giusto, sono un grandissimo trampolino di lancio” ha commentato l’agente di una star che ha già recitato in uno dei live action. “Ma la Disney può anche concedersi il lusso di non mettere nei suoi film una stella del cinema”.

È il caso di Will Smith, corteggiato dalla major per il film di Dumbo, che ha richiesto un cachet di 20 milioni di dollari. Come già annunciato, le trattative alla fine sono crollate a sfavore dell’attore.

Nel cast Emma Watson (Belle), Dan Stevens (Il principe / Bestia), Ian McKellen (Tockins), Ewan McGregor (Lumiere), Luke Evans (Gaston), Emma Thompson (Mrs. Potts), Kevin Kline (il padre di Belle, Maurice), Gugu Mbatha-Raw (Spolverina), Stanley Tucci (Cadenza), Audre McDonald (Garderobe).

Scritto da Stephen Chbosky ed Evan Spiliotopoulos, La Bella e la Bestia è diretto da Bill Condon.

A comporre le musiche del film Alan Menken (autore della colonna sonora del classico Disney originale) e Tim Rice, che riproporranno le canzoni originali assieme ad alcune nuove tracce. Non tornerà invece l’autore dei testi Howard Ashman, mancato purtroppo nel 1991.