Venerdì scorso, subito dopo l’attività stampa dedicata ad Alien: Covenant, abbiamo partecipato su invito della 20th Century Fox a una specialissima presentazione.

Lo studio ha raccolto giornalisti provenienti da tutto il mondo per mostrare il prologo di Kingsman: Il Cerchio d’Oro, le primissime scene in anteprima mondiale di Red Sparrow (il nuovo film di Francis Lawrence con Jennifer Lawrenc) e 15 minuti di footage tratti da Assassinio sull’Orient Express, la nuova rivisitazione firmata da Kenneth Branagh con un cast d’eccezione.

La presentazione ha avuto inizio con un divertente discorso a cura di James Prichard, pronipote di Agatha Christie e responsabile della Agatha Christie Limited, la società che detiene i diritti di tutte le opere della leggendaria scrittrice gestendo i rapporti di sfruttamento televisivi, letterari e cinematografici.

Prichard ha sottolineato quanto difficile possano essere gli adattamenti dei romanzi di Agatha Christie, che “non sono in alcun modo semplici trasposizioni. Al timone deve esserci gente di un certo calibro, come lo sono stati lo sceneggiatore Michael Green e Kenneth Branagh“.

Sul palco è così salito il filmmaker che non ha esitato a mostrarci le prime scene dal film:

Quello che vedrete è materiale ancora in fase di lavorazione. Mancano ancora parecchi mesi all’uscita del film, perciò troverete effetti visivi, musica, color grading e montaggio non definitivi. È la prima volta che mostriamo al pubblico questo materiale ed è inutile dire che siamo molto emozionati perché rappresenta una promessa e un indice del potenziale del nostro lavoro.

Ci è stato chiesto di non descrivere nel dettaglio quello che abbiamo visto dal momento che la pellicola sarà nei cinema solamente a novembre. Possiamo anticiparvi che il regista ha pensato a una serie di soluzioni per alternare, con una boccata d’aria, le sequenze più claustrofobiche all’interno dei vagoni. Molto frequente è l’uso delle carrellate e di sequenze molto lunghe. Degna di nota, a tal proposito, è la scena finale del teaser trailer che sarà online prossimamente (con i credits finali sulle note di “Believer” degli Imagine Dragons).

Quando ti trovi a fare i conti con una storia come quelle di Agatha Christie c’è grande intrattenimento” ha poi commentato il regista una volta salito sul palco in compagnia di gran parte del cast. “Ma al contempo si tratta di storie fatte di perdita, dolore e vendetta“.

La cosa più straordinaria è che eravamo tutti lì” ha ammesso Judi Dench, che interpreta – con un forte accento russo – la principessa Dragomiroff. “Non è stato come gli altri film per cui si gira a pezzi in momenti diversi. In questo caso eravamo insieme per tutto il tempo. Ricordo di aver partecipato alla premiere di un film una volta e di aver incontrato un mio amico sul red carpet. ‘Ciao, che ci fai qui?’ gli ho chiesto, e lui: ‘Sono nel film!’“.

Molte delle scene del film sono girate in teatro di posa ai Longcross Studios di Londra, dove sono stati costruiti interamente due treni per dare alle sequenze il maggiore realismo possibile. Per contribuire a questo realismo, fuori dai finestrini, Branagh ha optato – invece che per i soliti green screen – per dei LED che proiettavano materiale girato dal vero con paesaggi e ambientazioni innevate.

La gente ha cominciato addirittura ad avere la nausea a un certo punto” ha commentato il regista. “A me sembrava davvero che stessimo in viaggio” ha aggiunto Judi Dench, facendo scoppiare il pubblico in sala in una fragorosa risata.

Quanto agli iconici baffi di Hercule Poirot, Branagh ha commentato:

I baffi sono allo stesso tempo una provocazione e una forma di protezione. Può usarli per nascondersi, ma quando le persone lo mettono in ridicolo non fanno altro che sottovalutarlo, perciò il suo lavoro di investigatore diventa molto più semplice.

La data d’uscita del film è fissata al 10 novembre 2017. Nel ricchissimo cast Michelle Pfeiffer, Judi Dench, Johnny Depp, Willem Defoe, Josh Gad, Penelope Cruz, Derek Jacobi, Daisy Ridley, Olivia Colman, Leslie Odom Jr., Manuel Garcia-Rulfo, Lucy Boynton.

 

 

Centro. Prima fila. Pronto per queste meraviglie 😍

Pubblicato da Mirko D'Alessio su Venerdì 5 maggio 2017

 

Ecco regista e cast di Assassinio sull'Orient Express!

Pubblicato da BadTaste.it su Venerdì 5 maggio 2017

 

 

 

Alla sceneggiatura Michael Green, mentre alla produzione un team di nomi straordinari: Ridley Scott, Simon Kinberg, Mark Gordon e lo stesso Kenneth Branagh. Steve Asbell supervisionerà la produzione per la Fox, mentre James Prichard e Hilary Strong saranno produttori esecutivi.

Il romanzo è già stato adattato per il grande schermo. La versione di Sidney Lumet con Alber Finney nei panni di Poirot è uscita nel 1974. A questa è seguito un adattamento televisivo con Alfred Molina nel 2001, e poi quello con David Suchet nel 2010.

Questa la sinossi del romanzo:

L’Orient-Express, il famoso treno che congiunge Parigi con Istanbul, è costretto ad una sosta forzata, bloccato dalla neve. A bordo qualcuno ne approfitta per compiere un efferato delitto, ma, sfortunatamente per l’assassino, tra i passeggeri c’è anche il famoso investigatore belga Hercule Poirot, al quale verranno affidate le indagini. Poirot, in effetti, risolverà il caso, non prima, però, di essersi imbattuto in una sensazionale sorpresa.