Pubblicità

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, ecco le Guardie Pretoriane, i Porgs e le Custodi!

Ancora aggiornamenti su Star Wars: Gli Ultimi Jedi nel lungo speciale di Entertainment Weekly dedicato al film di Rian Johnson.

In due nuovi articoli scopriamo nuovi dettagli sul Leader Supremo Snoke e sulle creature che popoleranno il pianeta Ahch-To, dove si trova il tempio Jedi.

Iniziamo dal primo articolo, di cui vi elenchiamo i particolari:

  • Dopo essere apparso solo come ologramma nel Risveglio della Forza, in Gli Ultimi Jedi scopriremo finalmente le sembianze del Leader Supremo Snoke, interpretato interamente in motion-capture da Andy Serkis.
  • Sarà protetto dalle guardie Pretoriane, una variante delle Guardie Imperiali che affiancavano l’Imperatore nel Ritorno dello Jedi. Spiega Rian Johnson: “Le guardie Imperiali erano molto formali, e sembrava sempre che potessero combattere, ma non combattevano. Erano più cerimoniali, mentre la mia indicazione al costumista Michael Kaplan per le guardie Pretoriane è stata che dovevano sembrare come dei samurai. Dovevano essere costruite per combattere, sembrare pericolose. [Il loro nome deriva dalle guardie che proteggevano gli Imperatori Romani], se riusciremo a far rizzare le orecchie degli studenti durante la lezione di storia saremo davvero soddisfatti. Sono le sue guardie personali, sostanzialmente le guardie del corpo. […] Proprio come le origini di Rey, Snoke ha un ruolo nella storia. E una storia non è una pagina Wikipedia. Per esempio, nella trilogia originale non sapevamo NULLA sull’imperatore se non ciò che sapeva Luke, e cioè che era il cattivo che guidava Vader. Nei prequel poi scopriamo tutto su Palpatine, perché la sua ascesa al potere faceva parte della storia. Quindi in Gli Ultimi Jedi scopriremo ciò che c’è da scoprire su Snoke. E lo vedremo molto di più rispetto al Risveglio della Forza.”

Star Wars: The Last Jedi Praetorian Guards

 

 

Nell’articolo successivo scopriamo l’aspetto dei Porgs e dei Custodi, creature che abitano il pianeta Ahch-To, sito del primo Tempio Jedi dove si trova Luke Skywalker all’inizio del film.

  • I Porgs sono creature trapelate in rete già qualche tempo fa. Sul set erano pupazzi realizzati dal creature shop di Neal Scanlan, con grandi occhi neri e ali pelose. Rian Johnson ha avuto l’ispirazione per i Porgs sulla remota isola irlandese di Skellig Michael: “Se vai a Skellig nel momento giusto dell’anno, la troverai ricoperta da Pulcinelle di Mare, tra gli animali più adorabili del mondo. Quindi quando andammo lì per il primo location scouting trovai questi animaletti e pensai: fanno parte dell’isola. Ecco quindi che i Porg vivono in quel regno.”
  • Per quanto riguarda le Custodi, spiega Johnson, “Sono alieni a metà tra pesci e uccelli, che vivono lì da migliaia di anni, tengono in piedi le strutture sull’isola.” Anche in questo caso non sono stati realizzati in CGI: erano pupazzi sul set animati da persone al loro interno (una delle quali è una amica di Daisy Ridley), indossano abiti e parlano una lingua aliena. “Sono tutte femmine, volevo sembrassero delle piccole monache. Le ha progettate il team di Neal Scanlan, mentre Michael Kaplan ha ideato i costumi, che riflettono la loro vita a metà tra lo spartano e il monacale. Tollerano la presenza di Luke, e comunicano con lui con una specie di linguaggio scozzese piagnucolato. […] Hanno un aspetto da matrone, ma con delle zampette da uccello. Era molto divertente lavorare con loro sul set”

 

 

 

CORRELATI:

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Trovate tutte le informazioni sul film, con gli aggiornamenti e le novità, nella scheda.

Scritto e diretto da Rian Johnson, Star Wars: Gli Ultimi Jedi è prodotto da Ram Bergman e Kathleen Kennedy, uscirà il 15 dicembre 2017, il 13 in Italia.

Nel cast torneranno Mark Hamill, Carrie Fisher, Adam Driver, Daisy Ridley, John Boyega, Oscar Isaac, Lupita Nyong’o, Andy Serkis, Domhnall Gleeson, Anthony Daniels, Gwendoline Christie, Kelly Marie Tran, Laura Dern and Benicio Del Toro.

Sky Box | ZeroZeroZero

Video Correlati

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.

Pubblicità