Si è concluso un weekend piuttosto piovoso che ha portato buoni risultati al box-office italiano, anche se gli incassi sono tornati in calo rispetto a un anno fa.

A vincere la sfida del finesettimana è Cars 3, con quasi 3.5 milioni di euro e la miglior media della classifica. Certo, non sono i 5.6 milioni dell’esordio di Alla Ricerca di Dory di un anno fa, ma si tratta comunque di un ottimo weekend per la pellicola Pixar (il franchise di Cars non è mai stato particolarmente vivace al botteghino, il terzo film ha registrato il peggior risultato della saga negli USA con 152 milioni complessivi).

Ottima anche la seconda posizione di Cattivissimo Me 3, che incassa un altro milione di euro recuperando posizioni rispetto agli infrasettimanali: complessivamente il film sale a 16.5 milioni di euro ed è già ampiamente sopra i risultati finali del secondo episodio.

Terza posizione per Barry Seal – Una Storia Americana, che incassa un milione di euro in quattro giorni e si conferma una buona alternativa ai film per famiglie del weekend. Al quarto posto Dunkirk raccoglie 928mila euro, per un totale di 7.5 milioni di euro, mentre l’evento David Gilmour Live at Pompeii si piazza quinto con 457mila euro e un totale di 713mila euro. Sesta posizione per La Fratellanza, con 435mila euro (1.4 milioni complessivi), mentre scende al settimo posto Baby Driver – il Genio della Fuga con quasi 400mila euro e 1.5 milioni complessivi. Tiene benissimo Il Colore Nascosto delle Cose, con 377mila euro e 959mila euro complessivi: è rarissimo che un film italiano presentato a Venezia ottenga un simile risultato.

Nona posizione per Leatherface, con 310mila euro e una media piuttosto bassa (1.600 euro): presentato in anteprima mondiale, il film puntava a un risultato migliore. Chiude la top-ten Appuntamento al parco, con 177mila euro in quattro giorni. Scivola invece all’undicesimo posto Gatta Cenerentola, con 126mila euro e una media di poco superiore ai 1.400 euro per sala.