Come riportato da Yahoo Movies, negli Stati Uniti Frank Oz porterà al cinema una versione de La Piccola Bottega degli Orrori (Little Shop of Horrors: The Director’s Cut) nella quale sarà presente il finale che, all’epoca dei lavori del film, venne scartato in favore di una conclusione più “ottimista” della storia. Nel finale originariamente concepito, vedevamo difatti le piante, divenute gigantesche, aggirarsi per Manhattan divorandone molti abitanti, in uno scenario decisamente apocalittico.

Sulla scelta di un finale diverso, Oz non ha tuttavia rimpianti. Il regista ha spiegato:

Il mio lavoro è quello di intrattenere il pubblico e il nuovo finale sembrava dare più soddisfazioni agli spettatori.

Oz ha tuttavia spiegato di essere curioso di sapere se il finale alternativo possa in qualche modo essere collegato all’attualità:

Sarà molto interessante vedere se, in questo clima politico e culturale nuovo e diverso, la gente possa fare un’associazione mentale di questo tipo.

Little Shop of Horrors: The Director’s Cut, sarà nei cinema americani dal 29 al 31 orrore. I biglietti sono disponibili a questo link.

Fonte: Yahoo Movies