Una delle clausole contrattuali pretese da Tommy Wiseau nel dare semaforo verde a un progetto come The disaster Artist, il film diretto da James Franco sulla lavorazione di The Room, prevedeva una sua apparizione nel film.

E, come spiegato da Franco, gestire tale clausola non è stato affatto semplice: Wiseau difatti ha voluto a tutti i costi apparire in una scena insieme a “se stesso”, ovvero insieme al protagonista interpretato proprio da Franco.

I produttori hanno tentato di offre a Wiseau la possibilità di apparire insieme a un altro personaggio o, al limite, in un altro ruolo. Il punto è che, com’è noto, l’accento e la cadenza di Tommy Wiseau sono fortemente riconoscibili.

Come spiegato da Franco:

Abbiamo provato a spiegargli “Tommy, non è assolutamente per mancanza di rispetto ma semplicemente… non puoi interpretare qualcun altro al di fuori di te stesso”.

Tuttavia, Wiseau ha continuato a pretendere una scena nella quale si sarebbe dovuto confrontare con Franco.

Come spiegato dal regista:

Abbiamo scritto una piccola scena. Io continuavo a pensare che non ci fosse assolutamente modo di includerla all’interno del film. Non avrebbe avuto alcun senso.

Dunque, la sequenza è stata inclusa al termine dei titoli di coda. E, in effetti, la scena è in qualche modo “slegata” dalla storyline del film, cosa che ha consentito a Wiseau di non interpretare se stesso.

Nella piccola sequenza, durante una festa sul tetto di un edificio, il vero Wiseau – che interpreta un tale di nome Henry – si avvicina al Wiseau di Franco, avendo qualcosa da ridire sul suo accento (“Sei di New Orleans?”) per poi allontanarsi borbottando quanto la gente sia strana al giorno d’oggi.

E, come rivelato da Franco, leggenda vuole che Wiseau abbia preteso a tutti i costi di essere nel film per avere almeno una possibilità – decisamente remota – di essere eleggibile per una ipotetica nomination agli Screen Actors Guild Award (SAG Awards).

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

The Disaster Artist, lo ricordiamo, è tratto da The Disaster Artist: My Life Inside The Room, il libro incentrato proprio sulla vita di Tommy Wiseau. Il tomo, nello specifico, segue la storia della realizzazione del film The Room, divenuto un culto della cultura pop più virata verso il trash.

Fonte: Hollywood Reporter