Ci siamo.

Black Panther, il nuovo cinecomic targato Marvel Studios, si appresta ad esordire nei cinema di quasi tutto i mondo (fanno eccezione Russia, Cina e Giappone dove arriverà nelle settimane successive).

L’Hollywood Reporter ci propone i dati finali del tracking del film per cui si prevede un esordio al box office statunitense superiore ai 165 milioni di dollari (le prime stime parlavano di circa 125 milioni).

La pellicola potrà beneficiare di un fine settimana di ben quattro giorni, visto che la release avviene a ridosso del Presidents’Day, festività che cade annualmente nel terzo lunedì del mese di febbraio nata per commemorare il compleanno di George Washington. Se le previsioni della NRG, società specializzata nel tracking cinematografico, saranno rispettate, il film di Ryan Coogler potrebbe finire per occupare la quinta o sesta posizione nella chart delle migliori performance di debutto in ambito di cinecomic.

Il grande interrogativo è relativo all’andamento internazionale dove la questione collegata alla diversità in ambito di cast di grandi produzioni hoolywoodiane è meno sentita (o forse sarebbe meglio dire vissuta in maniera differente) rispetto agli Stati Uniti: gli insider della Disney ritengono che fuori dal nordamerica potrebbe ottenere un incasso compreso fra i 75 e i 115 milioni.

Attualmente, i film che hanno guadagnato di più negli USA nel primo fine settimana sono (dati non aggiustati all’inflazione): The Avengers (2012) con $207.4 milioni, Avengers: Age of Ultron (2015) con $191.3 m., Captain America: Civil War (2016) con $179.1 m., Iron Man 3 (2013) con $174.1 m., Batman v. Superman: Dawn of Justice (2016) con $166 m. e Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno (2012) con $160.9 million.

Deadpool, che attualmente detiene il record per la migliore apertura nel mese di febbraio, ha incassato $152.2 milioni durante la quattro giorni del Presidents’ Day weekend 2016.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Dalla sinossi:

Il film Marvel Black Panther è ambientato dopo gli eventi raccontati in Captain America: Civil War e vede T’Challa tornare nell’isolata e tecnologicamente avanzata nazione africana di Wakanda per prendere il suo posto come Re. Ma quando un vecchio nemico farà ritorno, il suo ruolo come sovrano e la sua identità come Black Panther verranno messe alla prova e T’Challa sarà trascinato in un conflitto che metterà a rischio il destino di Wakanda e di tutto il mondo.

A dirigere la pellicola Ryan Coogler (Creed) su una sceneggiatura scritta assieme a Joe Robert Cole. L’uscita del film è prevista per il 14 febbraio 2018 in Italia, il 16 negli USA.