Quest’anno, in un mercato cinematografico fatto di blockbuster con release a cadenza settimanale che faticano a restare nelle prime posizioni delle classifiche per più di una o due settimane, abbiamo assistito a dei fenomeni “d’altri tempi”. Questo grazie al trionfo commerciale di due film che sono riusciti ad avere delle performance sul lungo periodo esaltanti e, letteralmente, fuori dal comune per gli standard attuali del mercato. Parliamo di The Greatest ShowmanJumanji: Benvenuti nella Giungla.

Proprio il secondo titolo citato, con quasi 884 milioni di dollari al botteghino worldwide, di cui 365 in quello domestico, ha guadagnato la terza posizione nella chart dei titoli Sony di maggior successo negli Stati Uniti.

Potete verificare voi stessi con la classifica di Box Office Mojo che trovate qua sotto (chiaramente i dati non sono aggiustati all’inflazione):

 

 

Ovviamente la major, che si sta riprendendo da una serie di passi falsi inanellati a partire dal celebre Sony Leak e culminata con i cambi dei vertici aziendali, ha intenzione di capitalizzare il successo del film con The Rock. Giusto la scorsa settimana abbiamo appreso che saranno Scott Rosenberg e Jeff Pinker, già autori della riscrittura della sceneggiatura di Benvenuti nella Giungla(inizialmente scritta da Chris McKenna ed Erik Sommers) a realizzare lo script del terzo episodio.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

La sinossi ufficiale:

In Jumanji: Benvenuti nella Giungla, quattro ragazzi scoprono una vecchia consolle e si ritrovano catapultati nel videogame ambientato nella giungla, assumendo le sembianze dei rispettivi avatar, interpretati da Dwayne Johnson, Jack Black, Kevin Hart e Karen Gillan. Quel che scoprono ben presto è che Jumanji non è semplicemente un gioco e dovranno affrontare la più pericolosa avventura della loro vita o resteranno intrappolati nel gioco per sempre…

Consigliati dalla redazione