In occasione del debutto su Netflix di Mute, Duncan Jones ha partecipato a un botta e risposta moderato da Rian Johnson, regista di Star Wars: Gli Ultimi Jedi.

In tale occasione il regista ha ammesso che nonostante l’ottima esperienza di collaborazione con Netflix, il colosso dello streaming non rappresenterà esclusivamente la sua unica piattaforma di espressione:

Se giri un film Netflix, e poi ancora un altro film Netflix, a un certo punto le persone non sapranno se giri film buoni o meno, perché non ci saranno così tante informazioni sull’indice di successo. Ci sono delle statistiche, che è ottimo, ma non puoi avere la certezza che qualcuno l’abbia visto.

L’obiettivo del regista è quello di alternare tra “la libertà e l’originalità dei film a cui posso lavorare grazie a Netflix e girare film destinati alla sala per dimostrare che ‘Sì, giro film che la gente vuole vedere’“.

Nel corso della conferenza Jones ha ribadito che girare un film come Mute senza Netflix sarebbe stato impossibile visto che gli studi sono sempre meno inclini a correre rischi.

A seguire potete trovare il video dell’evento.

 

 

Il film segue le avventure di Leo (Skarsgård), un uomo muto in cerca di una persona scomparsa nell’anno 2052 a Berlino, che si trova a duellare con due furfanti interpretati da Rudd e Theroux.

Jones ha scritto il copione insieme Michael Robert Johnson (Sherlock Holmes). Charles J.D. Schlissel sarà il produttore esecutivo insieme ai co-produttori Henning Molfenter, Charlie Woebcken, Christoph Fisser dello Studio Babelsberg.

Mute è una sintesi di tutto ciò che mi affascina: noir, fantascienza e persone uniche che affrontano dei problemi dovuti a chi sono e a cosa sono. Sono lieto di poter tornare a Berlino per le riprese, una città in cui ho vissuto per un periodo di tempo, in cui sono cresciuto, e sono entusiasta di lavorare con Netflix su un film che mi sta così a cuore” ha dichiarato Duncan Jones.

Il produttore Stuart Fenegan ha aggiunto: “Duncan mi aveva parlato di Mute durante il nostro primo incontro 13 anni fa e ho sempre voluto portarlo alla luce. Nel frattempo abbiamo fatto Moon, Source Code e Warcraft, e così Netflix è diventato la patria dei film originali. La casa perfetta per Mute.