È stata parecchio deludente, anche se non del tutto disastrosa, la performance al botteghino di Star Trek Beyond.

Il film di Justin Lin, con un budget di 185 milioni di dollari, ne ha incassati $343,4 milioni in tutto il mondo. Un risultato ben al di sotto delle aspettative considerato che il quarto episodio del franchise (con il ritorno di Chris Hemsworth) era già stato annunciato alcune settimane prima dell’uscita del terzo.

Simon Pegg, star del franchise e sceneggiatore del quarto film, ne ha parlato con Geek Magazine. spiegando che tra le cause c’è stata una non adeguata campagna marketing:

Credo che abbiano sbagliato a promuoverlo, in tutta onestà. Se guardate a film come Suicide Squad, se n’è cominciato a parlare con tantissimo tempo in anticipo. Quando è uscito al cinema tutte le persone lo conoscevano. Con Star Trek Beyond hanno iniziato la campagna marketing troppo in ritardo. È andato benissimo, ma è stato deludente se paragonato a Into Darkness.

Sul primo trailer del film, ad esempio, ha spiegato:

Mi fece davvero arrabbiare, perché usava “Sabotage” come nel momento a sorpresa alla fine del film. Doveva essere un colpo di scena divertente e folle, ma hanno rovinato tutto con quel primo trailer, che tra l’altro dava l’impressione che fosse uno stupido film d’azione. E poi avevano paura, se non sbaglio, di menzionare il 50° anniversario. Brancolavano un po’ nel buio, non sapevano come agire ed è stato un peccato.

In generale, comunque, si è trattato di un film di cui l’attore va molto fiero:

Da un punto di vista professionale, alla fine si è rivelata un’esperienza fantastica, perché l’accoglienza ricevuta è stata esattamente come io, [il co-sceneggiatore] Doug Jung e [il regista] Justin Lin speravamo. Hanno apprezzato di aver visto un vero Star Trek piuttosto che un film camuffato da Stark Trek.

Star Trek Beyond è uscito il 21 luglio 2016 in Italia, il 22 luglio negli USA. In home video è arrivato a novembre 2016.

Consigliati dalla redazione