Intervistata da Net-A-Porter, Zoe Saldana – interprete di Gamora nell’Universo Cinematografico Marvel, si è detta stanca e delusa dell’atteggiamento di chi, all’interno dell’industria cinematografica, guarda ai film di supereroi “dall’alto verso il basso” con un atteggiamento elitario. L’attrice ha difatti insistito su come i protagonisti dei cinefumetti possano spesso essere una fonte di ispirazione per le giovani generazioni.

Saldana, nel corso della sua carriera, è divenuta celebre per ruoli come Neytiri in Avatar, Uhura in Star Trek e Gamora in Guardiani della Galassia e Guardiani della Galassia Vol. 2. Com’è noto, rivedremo Gamora e il team dei Guardiani anche in Avengers: Infinity War.

Come dichiarato dall’attrice:

Ho avuto spesso a che fare con gente di questa industria che magari è in gamba in ciò che fa, ma che adotta anche un atteggiamento elitario che giudica “dall’alto verso il basso” film come quelli della Marvel o professionisti come me. Ogni volta che sento parlare queste persone mi sento abbastanza delusa da loro. Gli attori [che interpretano i cinefumetti] comprendono bene che il ruolo che stanno ricoprendo può essere una fonte di ispirazione per un bambino di 5 anni che ha un irrefrenabile desiderio di incontrare un supereroe. È per questo che spesso ci sediamo [con i bambini] e diciamo loro “Ti vedo, ti ascolto e credo che tu sia importante”. Le persone che hanno questa sorta di atteggiamento elitario dovrebbero essere ben più consapevoli dell’importanza che un bambino può attribuire al fatto che un attore stia interpretando un supereroe, nonché di cosa possa significare per i giovanissimi quel particolare ruolo. Io mi sento del tutto fiera di starmene nello spazio, di interpretare alieni dalla pelle verde e blu, di essere in qualche modo fonte di ispirazione per le giovani generazioni. Mi ricordo bene cosa significava sentirsi completamente escusi da ogni genere di conversazione importante solo per via del fatto di essere “piccoli”, risultando del tutto ininfluenti agli occhi degli altri.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Partecipa all’anteprima del film con BadTaste

Gli Avengers torneranno in due film che sono stati girati consecutivamente in circa 9 mesi nel corso del 2017. Il primo capitolo, Avengers: Infinity War, arriverà il 27 aprile 2018. Il secondo capitolo, ancora senza titolo, uscirà il 3 maggio 2019.

I due film sono diretti da Anthony e Joe Russo e scritti da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

I film sono stati girati interamente in IMAX con l’ausilio delle nuove macchine da presa targate ARRI – le stesse che i fratelli Russo hanno impiegato per le riprese di Captain America: Civil War, anche se solo per alcune sequenze.

Tra i componenti del cast d’eccezione citiamo Robert Downey, Chris Evans, Chris Hemsworth, Mark Ruffalo, Scarlett Johansson, Jeremy Renner, Elizabeth Olsen, Paul Bettany, Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Bradley Cooper, Vin Diesel, Pom Klementieff, Karen Gillan, Benedict Cumberbatch, Tom Holland, Sebastian Stan, Chadwick Boseman, Paul Rudd, Cobie Smulders, Benedict Wong, Letitia Wright, Danai Gurira, Winston Duke, Tom Hiddleston, Tessa Thompson, Benicio Del Toro, Tom Vaughan-Lawlore e Josh Brolin.

Fonte: Net-A-Porter