In una delle scene durante i titoli di coda di Black Panther vediamo qualcuno circondato da alcuni bambini Wakandiani in una piccola tenda. A un certo punto, i bambini corrono via annunciando che “il Lupo Bianco è sveglio”. Si tratta di Bucky Barnes: lo avevamo lasciato alla fine di Civil War, in stato criogenico, mentre veniva curato proprio a Wakanda. La scena si conclude con Shuri che lo saluta.

Tuttavia, come rivelato da Sebastian Stan, la sequenza era stata inizialmente concepita dagli addetti ai lavori come molto più lunga: è stata poi tagliata e inserita come scena post-credit, come collegamento a quelli che verosimilmente saranno alcuni degli sviluppi presenti in Avengers: Infinity War.

Come raccontato da Stan:

C’era qualcosa di molto divertente in quella scena. […] Durava almeno 8 minuti in più di ciò che avete visto al cinema. E Bucky faceva un sacco di domande, del tipo “Come mi stanno chiamando?”. Shuri interagiva un po’ con lui, poi però se ne andavano in giro insieme incontrando gli anziani o giocando un po’ con i bimbi. Cose che comunque non sono finite al cinema.

La breve scena conferma che è Bucky il primo uomo bianco curato a Wakanda (il secondo, come dichiarato da Shuri nel film, è Everett Ross).

In questo articolo di BadComics.it dedicato ai War Dog e alle Dora Milaje spieghiamo chi è il Lupo Bianco nei fumetti.

LEGGI ANCHE

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Dalla sinossi:

Il film Marvel Black Panther è ambientato dopo gli eventi raccontati in Captain America: Civil War e vede T’Challa tornare nell’isolata e tecnologicamente avanzata nazione africana di Wakanda per prendere il suo posto come Re. Ma quando un vecchio nemico farà ritorno, il suo ruolo come sovrano e la sua identità come Black Panther verranno messe alla prova e T’Challa sarà trascinato in un conflitto che metterà a rischio il destino di Wakanda e di tutto il mondo.

A dirigere la pellicola Ryan Coogler (Creed) su una sceneggiatura scritta assieme a Joe Robert Cole. L’uscita del film è avvenuta il 14 febbraio 2018 in Italia, il 16 negli USA.

Fonte: CB