La produzione del sequel di World War Z non inizierà quest’anno? Probabilmente no. Secondo quanto riportato da The Playlist le riprese e la produzione del film potrebbero non iniziare entro il 2018 a causa di altri impegni di David Fincher.

Il regista infatti sarà impegnato nei prossimi mesi nello sviluppo della seconda stagione della serie Netflix Mindhunter, così come la star del film, ovvero Brad Pitt, sarà preso impegnato al lavoro sul set del nuovo film di Quentin Tarantino, Once upon a Time in Hollywood. Quest’ultimo progetto aveva già fatto slittare la produzione di World War Z 2 a questo autunno. Quindi non ci è dato ancora sapere esattamente quando il film entrerà effettivamente in produzione.

Nonostante i numerosi problemi di produzione, World War Z ha ottenuto 540 milioni di dollari in tutto il mondo ed è ritenuto un buon successo (ne costò 190). Il secondo film verrà prodotto da Pitt e Dede Gardner della Plan B, Jeremy Kleiner, Ian Bryce e David Ellison della Skydance.

FONTE: CB