In molti durante la visione del cinecomic Black Panther hanno collegato alcune sequenze con quelle di Il Re Leone, classico Disney datato 1994.

Delle scene trovano infatti molte similitudini con il film animato, tuttavia non tutti, a quanto pare, hanno colto un riferimento più o meno diretto al lungometraggio della Casa di Topolino. Parlando con ScreenRant il regista Ryan Coogler ha infatti svelato un curioso Easter Egg presente nel film.

Durante la cerimonia iniziale in cui T’Challa viene privato dei poteri della Pantera Nera per poter lottare con qualsiasi uomo delle varie tribù che agognano il trono del regno di Walaknda, Zuri (Forest Whitaker) fa dei segni sul corpo del nostro eroe. Non lo vediamo direttamente, ma il segno che T’Challa ha sulla fronte, secondo il regista, è un chiaro riferimento al Re Leone, in particolare al segno che Rafiki fa sulla fronte del piccolo Simba proprio all’inizio del film.

Cosa ne pensate? Avevate colto il collegamento? Ditecelo nei commenti!

LEGGI ANCHE

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Dalla sinossi:

Il film Marvel Black Panther è ambientato dopo gli eventi raccontati in Captain America: Civil War e vede T’Challa tornare nell’isolata e tecnologicamente avanzata nazione africana di Wakanda per prendere il suo posto come Re. Ma quando un vecchio nemico farà ritorno, il suo ruolo come sovrano e la sua identità come Black Panther verranno messe alla prova e T’Challa sarà trascinato in un conflitto che metterà a rischio il destino di Wakanda e di tutto il mondo.

A dirigere la pellicola Ryan Coogler (Creed) su una sceneggiatura scritta assieme a Joe Robert Cole. L’uscita del film è avvenuta il 14 febbraio 2018 in Italia, il 16 negli USA.