Brian A. Prince è “il corpo e le movenze” della mostruosa creatura di The Predator, diretto da Shane Black (qui il primo trailer). In una delle sue ultime interviste, Prince ha avuto modo di parlare del proprio lavoro sul set e delle fonti di ispirazione considerate per fare sì che l’iconico mostro potesse tornare sul grande schermo in maniera efficace. Tra i riferimenti citati, troviamo anche i capitoli del franchise videoludico God of War (qui la nostra recensione su BadGames del nuovo capitolo per PS4).

Come spiegato da Prince:

Ho tenuto presente molto del materiale dei giochi di God of War, che sono stati una forte fonte di ispirazione per me, in particolar modo in riferimento al personaggio di Kratos, questo alto e possente guerriero. È in qualche modo simile al Predator, almeno nella mia mente. Quindi l’ho usato come modello e come fonte di ispirazione.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

La sinossi:

Dai confini dello spazio inesplorato, la caccia arriva nelle strade di una piccola città nella terrificante reinvenzione della serie di Predator nel progetto registico di Shane Black. Geneticamente modificati, attraverso la combinazione dei DNA di specie diverse, i cacciatori più letali dell’universo sono adesso ancora più pericolosi, più forti, più intelligenti. Quando un ragazzino innesca accidentalmente il loro ritorno sulla Terra, solo un gruppo di ex soldati e una disullusa insegnante di scienze può impedire la fine della razza umana.

Scritto da Black assieme a Fred Dekker, il film vede nel cast Boyd Holbrook, Yvonne Strahovski, Jake Busey, Olivia Munn (X-Men: Apocalypse), Trevante Rhodes (Moonlight), Keegan-Michael Key (Keanu, Key & Peele), Thomas Jane (The Punisher), Jacob Tremblay (Room), Alfie Allen (Game of Thrones) e Sterling K. Brown (The People vs. O.J. Simpson, This is Us).

Fonte: DenOfGeek