Attenzione: contiene spoiler

In una delle loro ultime interviste concesse al New York Times, Christopher Markus e Stephen McFeely, sceneggiatori di Avengers: Infinity War, hanno rivelato che – in una delle prime bozze dello script – lo schiocco delle dita di Thanos e le sue tragiche conseguenze erano due elementi previsti in Avengers 4.

Il finale di Infinity War, com’è ormai noto, vede parte degli eroi andare incontro a un tragico destino. Markus e McFeely, nel redigere la versione definitiva dello script, sapevano comunque che il colpo di scena finale avrebbe sorpreso il pubblico, presentando agli spettatori qualcosa di inaspettato. In effetti, al momento, risulta difficile fare previsioni concrete sui possibili sviluppi di Avengers 4.

Come spiegato da McFeely:

È estremamente difficile fare previsioni su dove andremo a parare. Stamattina ho letto un tweet che diceva “Buongiorno a tutti, tranne che a Markus e a McFeely“. La gente ancora discute e si chiede se Infinity War possa essere considerato o meno un film completo. È semplicemente il capitolo nel quale è il cattivo ad avere la meglio.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

LEGGI ANCHE

Gli Avengers torneranno in due film che sono stati girati consecutivamente in circa 9 mesi nel corso del 2017. Il primo capitolo, Avengers: Infinity War, è arrivato negli Usa il 27 aprile 2018. Il secondo capitolo, ancora senza titolo, uscirà il 3 maggio 2019.

I due film sono diretti da Anthony e Joe Russo e scritti da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

I film sono stati girati interamente in IMAX con l’ausilio delle nuove macchine da presa targate ARRI – le stesse che i fratelli Russo hanno impiegato per le riprese di Captain America: Civil War, anche se solo per alcune sequenze.

Tra i componenti del cast d’eccezione citiamo Robert Downey, Chris Evans, Chris Hemsworth, Mark Ruffalo, Scarlett Johansson, Elizabeth Olsen, Paul Bettany, Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Bradley Cooper, Vin Diesel, Pom Klementieff, Karen Gillan, Benedict Cumberbatch, Tom Holland, Sebastian Stan, Chadwick Boseman, Cobie Smulders, Benedict Wong, Letitia Wright, Danai Gurira, Winston Duke, Tom Hiddleston, Benicio Del Toro, Tom Vaughan-Lawlore e Josh Brolin.

Fonte: New York Times