Nonostante i 4 Star Wars usciti nei cinema dal 2015 a oggi abbiano incassato, in totale, 4.770 milioni di dollari (una media di 1 miliardo e 190 milioni l’uno), il flop di Solo: A Star Wars Story (un film produttivamente molto problematico), “le lobby” di troll attive su internet (statisticamente quasi irrilevanti, ma capaci di tirare su polveroni notevoli, si vedano i recenti atti di bullismo telematico ai danni di Kelly Marie Tran di cui vi abbiamo già parlato) e una newsletter pubblicata su Ankler, hanno favorito il diffondersi di un rumour: l’abbandono della guida della Lucasfilm da parte di Kathleen Kennedy e un passaggio di potere nelle mani di Kevin Feige.

Ora, se da una parte nessuno al momento può dire cosa accadrà dopo l’arrivo nei cinema del nono episodio di Guerre Stellari, un addio da parte della Kennedy non è da escludere per gli stessi motivi che hanno portato George Lucas ad affrancarsi dalla sua stessa creatura, il fandom tossico di Star Wars, allo stato attuale delle cose è alquanto improbabile.

A specificarlo è Deadline, nell’articolo dedicato a quanto accaduto nelle ore scorse ai vertici della DC Entertainment.

Kathleen Kennedy resta dove sta, anche perché un allontanamento della dirigente, una delle figure più potenti e esperte dell’industria, potrebbe rivelarsi un vero e proprio boomerang in termini mediatici. Dopo tutte le polemiche nate online proprio per via degli hater e troll che hanno cominciato a lanciare campagne per boicottare i nuovi Star Wars solo perché la parte di protagonista è stata affidata a una donna o per via del cast diversificato… risulterebbe alquanto paradossale addossare tutte le colpe del fallimento di Solo: A Star Wars Story, il primo flop starwarsiano che ha come protagonista un bianco di sesso maschile, a Kathleen Kennedy quando lo spin-off era già stato approvato da Lucas e dal CE della Disney Bob Iger.

Per quanto riguarda i tempi a venire staremo, ovviamente, con gli occhi bene aperti…

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Ecco la sinossi ufficiale:

Salite a bordo del Millennium Falcon e mettetevi in viaggio verso una galassia lontana lontana in Solo: A Star Wars Story, una nuova avventura con la più celebre delle canaglie spaziali. In mezzo a rocambolesche fughe nei meandri di un oscuro e pericoloso mondo criminale, Han Solo incontra il suo fedele co-pilota Chewbacca e il giocatore d’azzardo Lando Calrissian, in un viaggio che segnerà il destino di alcuni degli eroi più improbabili della saga di Star Wars.

La pellicola è incentrata su un giovane Han ed è ambientata molto prima degli eventi di Una Nuova Speranza.

Solo: A Star Wars story vanta nel cast Alden Ehrenreich nei panni dell’erede di Harrison Ford, Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover nelle vesti di Lando Calrissian, Thandie Newton, Phoebe Waller-Bridge e Joonas Suotamo nel ruolo di Chewbacca.

Il film è uscito il 25 maggio 2018 negli USA e il 23 maggio in Italia.

Consigliati dalla redazione